Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

ICOM Italia (International Council of Museums): "Sicurezza del patrimonio culturale, priorità assoluta nel nostro Paese"
di Redazione

I continui disastri ambientali hanno reso estremamente vulnerabile l'intera infrastruttura culturale italiana. La sua tutela passa attraverso manutenzione, previsione e conservazione programmata, in una parola soltanto "prevenzione".

Tags: Musei, Sicurezza, Prevenzione, Patrimonio Culturale E Naturale



ROMA – Si è riunita a Roma, lo scorso 7 marzo, la Commissione dell’ICOM Sicurezza ed Emergenza nei Musei.
 
Obiettivo dell’incontro è stato quello di lanciare un segnale forte sul fronte della sicurezza del patrimonio culturale, una priorità assoluta nel nostro Paese dove, soprattutto negli ultimi tempi, i continui disastri ambientali non solo hanno reso estremamente vulnerabile tutta l’infrastruttura culturale ma hanno altresì reso evidente le gravissime carenze sul fronte della prevenzione: manutenzione, conservazione programmata, contesto ambientale, previsione e programmazione appaiono come aspetti irrinunciabili se si vuole davvero tutelare il nostro patrimonio culturale e naturale.
 
L’ICOM (International Council of Museums), è l’organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali impegnata a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale, attuale e futuro, materiale ed immateriale.
 
Fondata nel 1946, l’ICOM è un’organizzazione senza fini di lucro che riunisce oltre 30.000 aderenti nei cinque continenti.
 
E’ associato all’Unesco e gode dello status di organismo consultivo presso il Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite.

Articolo pubblicato il 13 marzo 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus