Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Precari regionali, falso uno su dieci
di Redazione

Il Dipartimento Lavoro finora ha controllato le posizioni di 2.000 ex Pip: in 200 sono stati espulsi. Ecco chi sono e perché sono stati cacciati

Tags: Ex Pip, Regione Siciliana, Sicilia, Fabio Pispicia, Emergenza Palermo, Rosario Crocetta



Chi sono questi ex Pip di cui si sente parlare spesso.
 
Gli ex Pip fanno parte del progetto "Emergenza Palermo" riservato a ex detenuti e soggetti svantaggiati; creato in seno al comune di Palermo, questo bacino qualche anno fa fu assunto dalla Social Trinacria Onlus in convenzione con la Regione all'epoca del governo di Raffaele Lombardo per svolgere lavori di pulizia e facchinaggio nelle scuole e negli ospedali, ma Crocetta l'anno scorso decise di recidere il rapporto per una serie di anomalie e i precari tornarono in "Emergenza Palermo", passando nuovamente al sussidio.
 
Il repulisti.
 
Una parte degli ex Pip, in totale 25, sono stati espulsi dalla Regione per vicende di natura penale, altri 86 invece sono stati dichiarati decaduti perché hanno un reddito Isee superiore ai 20 mila euro previsti dalla legge.
  
Il totale di quest'ultimi però è salito a 88 proprio in queste ore: altri due ex Pip sono stati espulsi dal bacino dei precari di "Emergenza Palermo" perché hanno un reddito superiore a 20 mila euro.
 
Ricapitolando, sono 200 i precari espulsi dalla Regione: 88 per avere superato il reddito, 87 per varie anomalie e 25 perché ritenuti non in possesso dei requisiti morali e di buona condotta, tra questi c'é Fabio Pispicia (leggi qui), fermato nei giorni scorsi dalla polizia mentre, con un'altra persona, era a bordo di un auto con armi, passamontagna e guanti.
 
Finora il dipartimento Lavoro ha controllato le posizioni di 2.000 dei 2.900 ex Pip, incrociando i dati in possesso della Regione con quelli dell'Agenzia delle entrate. I restanti controlli saranno conclusi tra qualche giorno.

Articolo pubblicato il 21 marzo 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐