Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Web Comuni, trasparenza di facciata
di Stefania Zaccaria

Secondo la “Bussola” del Ministero, 75 Comuni siciliani non osservano nemmeno uno dei 66 parametri richiesti. Rispetto delle leggi solo formale e atti non sempre consultabili integralmente

Tags: Trasparenza, Web, Internet



PALERMO – Bilanci, incarichi, consulenze, servizi online e altre importanti notizie della pubblica amministrazione dovrebbero essere presenti e consultabili online, ma una ricerca nei portali delle Amministrazioni siciliane mostra uno scarso interesse. Non sempre, infatti, la necessità di trasparenza è recepita dagli Enti locali: nonostante la corposa normativa a riguardo, la maggior parte delle Amministrazioni siciliane continua a essere “opaca”.
Anche la “Bussola” del ministero per la Pubblica amministrazione e per la Semplificazione, lo strumento innovativo che sta monitorando e analizzando i siti web delle Amministrazioni, ha evidenziato notevoli problemi: ben 75 Comuni siciliani, infatti, risultano ultimi nella classifica nazionale, visto che su 66 indicatori non ne rispettano nemmeno uno.

Articolo pubblicato il 25 marzo 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐