Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Tatuaggi e piercing in sicurezza. Al via il corso dell’Asp di Catania
di Margherita Montalto

Novanta ore didattiche per l’attestato di idoneità professionale

Tags: Tatuaggio



CATANIA - Il 21 marzo, nella sede  degli uffici dell’Asp Catania, a San Gregorio di Catania, sono state avviate le attività del Corso obbligatorio di formazione per Operatori di tatuaggio e piercing. Il corso, destinato a 30 partecipanti, è giunto alla V edizione. Il programma delle attività, che si concluderanno il 12 aprile, è articolato su 90 ore didattiche, i cui  moduli e contenuti sono previsti dalle linee guida indicate nel D.A. Sanità della Regione Sicilia del 31 luglio 2003 e nelle note del Ministero della Salute 28/156 e 8/633 del 5 febbraio 1998. L’evento formativo, organizzato dal SIAV (Servizio Igiene Ambienti di Vita) del Dipartimento di prevenzione medico dell’Asp Catania, è obbligatorio per coloro che intendano continuare od avviare l’attività di tatuaggio e piercing, e permette di conseguire l’idoneità soggettiva, presupposto, assieme ai requisiti igienico sanitari dei locali, per l'esercizio della stessa attività.

Chi può frequentare i corsi? Spiega Domenica Pulvirenti, direttore del SIAV: “Gli aspiranti operatori devono avere compiuto 18 anni ed aver effettuato la vaccinazione antiepatite B, possedere una scolarità di almeno 10 anni, la frequenza al corso è obbligatoria e solo dopo aver superato l’esame finale ed aver dimostrato di essere a conoscenza delle basilari norme igienico sanitarie per l’espletamento delle attività verrà rilasciato l’attestato di idoneità professionale sanitaria si può prevenire la trasmissione di malattie infettive e diffusive ed impedire l’insorgenza di patologie sistemiche non infettive a seguito di utilizzo di pigmenti, tutelando quindi la salute di quanti si sottopongono all’esecuzione di tatuaggi e piercing e degli stessi operatori”.

Il corso mira alla formazione professionale degli operatori che eseguono i tatuaggi e i piercing per renderli consapevoli degli aspetti igienico-sanitari e di prevenzione, in relazione ai rischi di infezione e di danno all’apparato cutaneo che possono derivare dalle tecniche in questione.

Articolo pubblicato il 28 marzo 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus