Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Po Fesr Sicilia 2007-13, 5,8 mln per migliorare il territorio
di Andrea Carlino

Pubblicato sulla Gurs n. 15/2014 il decreto del dg Falgares con l’elenco degli interventi a rendiconto. Al Piano strategico dell’area Etnea 400 mila €, per “Marsala 2020” 350 mila €

Tags: Po Fesr Sicilia 2007-13



PALERMO - E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana (la n.15 del 11 aprile scorso) il decreto, a firma del dirigente generale del dipartimento regionale della programmazione, Vincenzo Falgares, che ammette a rendicontazione gli interventi di pianificazione strategica per i singoli comuni - come elencati di seguito - a valere sui fondi previsti dal PO FESR 2007-2013 (specificamente per l’obiettivo operativo 7.1.2).

L’obiettivo globale del Programma operativo Fesr (Fondo europeo per lo sviluppo regionale), adottato con Decisione della Commissione europea C (2007)4249 del 7 settembre 2007, è quello di “innalzare e stabilizzare il tasso di crescita medio dell’economia regionale, attraverso il rafforzamento dei fattori di attrattività di contesto e della competitività di sistema delle attività produttive, in un quadro di sostenibilità ambientale e territoriale e di coesione sociale”.

Al Programma è stata assegnata una dotazione finanziaria di 6,5 miliardi di euro per sette priorità di intervento: “Reti e collegamenti per la mobilità”; ”Uso efficiente delle risorse naturali”; “Valorizzazione delle identità culturali e delle risorse paesaggistico-ambientali per l’attrattività e lo sviluppo”; “Diffusione della ricerca, dell’innovazione e della società dell’informazione”; “Sviluppo imprenditoriale e competitività dei sistemi produttivi locali”; “Sviluppo urbano sostenibile”; “Governance, capacità istituzionali e assistenza tecnica”.
 
Ciascun asse prioritario del Programma è articolato in obiettivi specifici, a loro volta declinati in obiettivi operativi che raggruppano linee di intervento volte alla realizzazione della strategia individuata. L’Asse 7 del PO si articola in 2 obiettivi specifici e 3 obiettivi operativi declinati: il 7.1 indica il rafforzamento delle capacità tecniche di gestione del territorio dei Programmi cofinanziati dai fondi strutturali ed in particolare il 7.1.2. supporta le amministrazioni locali per migliorare la qualità della programmazione e progettazione per l’attuazione delle operazioni cofinanziate dal FESR.

L'importo totale è di 5,8 milioni di euro così ripartito: per la città di Augusta (in provincia di Siracusa) fondo da 350 mila euro, San Pier Niceto (Messina) fondo da 300 mila euro, Mazara del Vallo (Trapani), fondo da 260 mila per "Mazara Città Porta del Mediterraneo", Paternò (Catania) fondo da 400 mila euro per Piano strategico dell’area Etnea. Poi troviamo Marsala (Trapani) con il progetto "Marsala 2020 - Città territorio" con fondo da 350 mila euro, Favara (Agrigento) con progetto "Dal governo delle città alla governance dello sviluppo" con fondo da 400 mila euro. Poi troviamo Castelvetrano (Trapani) con “Valle del Belice” con fondo da 388 mila euro. Troviamo anche Siracusa con il progetto "Innova Siracusa 2020" con fondo da 350 mila euro, Messina, "Messina 2020 - Verso il Piano Strategico" con fondo da 400 mila euro, poi Enna con "In divenire-percorsi di riconnessione - un piano strategico verso Enna con fondo da 330 mila euro.

Successivamente troviamo anche Palermo con progetto "Palermo capitale dell’Euromediterraneo" con fondo da 375 mila euro, Monreale (Palermo) con "Tra Metropoli e Campagna: il piano strategico per il territorio felice" con fondo da 360 mila euro. Poi abbiamo anche Avola (Siracusa): progetto "Città per lo sviluppo" con fondo da 353 mila euro. Troviamo anche Ragusa con progetto “Terre Iblee-Mare & Monti” con fondo da 319 mila euro, Licata (Agrigento) con "Piano strategico Regalpetra della Sicilia Centro Meridionale, fondo da 568 mila euro, ridotto poi a 400 mila euro. Poi troviamo Partinico (Palermo) con "Città territorio" con costo da 250 mila euro ed infine Trapani "Piano strategico della città" da 280 mila euro.

Articolo pubblicato il 23 aprile 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus