Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In arrivo 600 mln per un Fondo casa destinato a giovani coppie
di Emiliano Zappalà

L’iniziativa fa seguito alla sospensione delle rate mutuo nel 2013 e 2014

Tags: Fondo Casa



CATANIA - Da maggio 2013 a giugno 2014 oltre 17 mila famiglie italiane hanno ricevuto una boccata d’ossigeno dalla sospensione delle rate dei finanziamenti sul mutuo. A rendere possibili gli aiuti è stato il Fondo casa previsto in larga misura a favore dei cittadini che versavano in grave stato di difficoltà a causa della perdita del posto di lavoro. A questo però si aggiungeranno altre misure di sostegno, come ha annunciato nei giorni scorsi l’Associazione Bancaria Italiana. A breve, infatti, verrà lanciato un nuovo Fondo di garanzia per la casa, con una dotazione di 600 milioni di euro e priorità alle giovani coppie.

La stessa Abi ha dichiarato che “in un quadro economico ancora fragile, il Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa si conferma un efficace strumento di welfare”. Sono 17.278 le famiglie che ne hanno avuto accesso, tra maggio 2013 e fine giugno 2014, sospendendo per 18 mesi il pagamento delle rate del proprio finanziamento, per un controvalore di oltre 1,6 miliardi di euro di debito residuo. “Nella grande maggioranza dei casi – prosegue l’associazione in una nota -, circa 16.136, la ragione per la sospensione è la perdita del posto di lavoro”.

I dati a cui si fa riferimento sono quelli relativi all’ultimo monitoraggio su questa misura pubblica di raccordo con la moratoria Abi concordata con le associazioni dei consumatori e portata avanti dal 2010. È stato in questi anni che l’iniziativa ha permesso di sospendere il pagamento delle rate dei mutui a 100.000 famiglie, per un controvalore di quasi 11 miliardi di debito residuo. Allo stesso tempo, ha affermato l’associazione, fra gennaio e giugno 2014, i nuovi finanziamenti per i mutui-casa sono aumentati del 28,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Adesso “Per continuare a favorire l’accesso al credito, è previsto a breve il lancio di un’iniziativa ancora più estesa: il Fondo di garanzia per la casa controgarantito dallo Stato, che rilascia garanzie fino al 50 per cento della quota capitale dei mutui erogati per l’acquisto o la ristrutturazione per l’accrescimento dell’efficienza energetica degli immobili adibiti ad abitazione principale. Il Fondo, con priorità di accesso per le giovani coppie, coprirebbe il triennio 2014-2016 con un plafond pari a 600 milioni di euro”.
Sono piccole cose ma di grandissimo aiuto in un momento di estrema difficoltà come quello che le famiglie e i consumatori italiani stanno attraversando ormai da qualche anno a questa parte.

Articolo pubblicato il 14 agosto 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus