Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Turismo, la Regione premia idee e attrattori
di Adriano Agatino Zuccaro

Nella circolare 928/2014 dell’assessorato al Turismo termini e modalità per ricevere contributi per l’organizzazione di eventi . C’è tempo sino al 31/10 di ogni anno per avere indietro il 50% delle spese sostenute

Tags: Turismo, Regione Siciliana



PALERMO - I contributi della Regione per l'organizzazione di eventi sono in scadenza. Procedure e modalità di presentazione delle istanze per il sostegno alle spese di realizzazione delle manifestazioni turistiche sono oggetto della circolare dell’assessorato del turismo dello sport e dello spettacolo numero 928 del 17 gennaio 2014.
Ecco le istruzioni per l’uso che consentono di ottenere il contributo.

TIPOLOGIA  DI MANIFESTAZIONE
L’assessorato interverrà finanziariamente a sostegno delle spese di realizzazione di manifestazioni a carattere continuativo o innovative, promosse ed organizzate da soggetti terzi, entro il limite massimo del 50 per cento delle spese complessive riconosciute ammissibili: iniziative a cofinanziamento competitivo – Co-Co.
L’altra tipologia d’iniziative ammissibili riguarda le manifestazioni a carattere occasionale, di spiccata rilevanza regionale, nazionale o internazionale, purché svolte nel territorio della Regione Sicilia, promosse ed organizzate da soggetti terzi, entro il limite massimo del 50 per cento delle spese complessive riconosciute ammissibili: iniziative a cofinanziamento progetti speciali – Co-p.s.
Fuori dai “giochi” le istanze relative a programmi generici, manifestazioni sportive e gare riconducibili all’ordinaria attività dell’ente promotore, convegni, convention, tornei e tutte le iniziative non aperte al pubblico. Grande attenzione sarà rivolta a quelle attività che sono finalizzate a migliorare l’incoming e l’intrattenimento turistico o che valorizzano le tradizioni popolari. Spazio anche per le attività di carattere storico e religioso, per mostre e convegni di rilevante interesse turistico.

SOGGETTI AMMESSI
Potranno partecipare alle procedure di selezione enti locali; enti pubblici e fondazioni costituite e/o partecipate dalla Regione siciliana; istituti universitari specializzati nei settori in cui rientrano le iniziative; enti teatrali e lirici regionali; organizzazioni Ong e Onlus; associazioni e cooperative operanti nel settore dello spettacolo, della cultura, dell'informazione, del turismo e del tempo libero.
Ciascun soggetto può presentare per ciascun esercizio finanziario una sola istanza sulla linea di intervento Co.Co. ed una sola istanza per la linea di intervento Co.p.s.
Non saranno oggetto di finanziamento manifestazioni che beneficiano di altri contributi o forme di sostegno da parte dell'Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana o che non vi abbiano fatto espressa rinuncia.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE
Le istanze sono da redigere esclusivamente attraverso la modulistica sul sito: http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/ PIR_TurismoSportSpettacolo/PIR_Turismo alla voce “info e documenti” → “circolari” devono essere inviate a mezzo raccomandata a/r o con corriere privato con A/R. Indirizzi e specifiche sono presenti sul sito.
Molto folta la documentazione da inviare che comprende: istanza, modulo progetto, lettera accompagnatoria, descrizione dettagliata del progetto, piano economico del progetto, piano promo-pubblicitario, accordo di partenariato. Per gli enti pubblici l’invio di documenti si moltiplica e rimandiamo i lettori al paragrafo 5 della circolare.

SCADENZE
Per i progetti oltre i 10.000 euro (Co.Co e Cops) da svolgersi nel 2015, le istanze, a pena di inammissibilità, devono essere inviate all'assessorato entro il 31 ottobre di ciascun anno.
Per manifestazioni di piccolo importo da svolgersi nel 2014, progetti fino a 10.000 €, c’è tempo fino al 14 novembre.
“Per i patrocini [la circolare] nulla dice, al momento si può presentare istanza di patrocinio solo per il 2014” ci fa sapere Orazio Sciacca, dirigente del Servizio 6/Tur.

FINANZIAMENTI
Per la parte inerente l’istruttoria e la valutazione delle istanze sono fissati criteri di selezione, parametri di valutazione e fasce di punteggio dettagliate e consultabili nella suddetta circolare.
I soggetti ammessi a finanziamento (punteggio totale non inferiore a 70 punti) possono richiedere l'erogazione di una anticipazione, non superiore al 50% del contributo concesso. La liquidazione del cofinanziamento assegnato, o del saldo in caso di avvenuta erogazione dell'anticipazione, avverrà a seguito della presentazione, entro il termine perentorio di 90 giorni dalla conclusione della manifestazione, di una documentazione che attesti lo svolgimento della manifestazione stessa (relazione, foto, bilancio consuntivo, fatture…).

Una buona occasione, che investe il pubblico e il privato, per dare una spinta al turismo isolano assopito da tempo.
 


Ammissibili anche le spese per la promozione
 
Per coloro che sono interessati a ricevere i contributi è fondamentale sapere quali sono considerate “spese ammissibili”. Ecco l’elenco completo:
a) spese per produzione, realizzazione, diffusione di materiale informativo e promo-pubblicitario (dépliant, cataloghi, manifesti, brochure, audiovisivi, etc.) anche a mezzo di noleggio di spazi pubblicitari statici e dinamici;
b) spese per prestazioni artistiche per cantanti, attori, ballerini, presentatori, testimonial del mondo dello spettacolo e della cultura, oppure, quando la natura della manifestazione lo richieda, personalità altamente rappresentative del settore trattato ivi incluse spese di trasporto ed ospitalità; tali spese di trasporto e ospitalità, tuttavia, non potranno eccedere il 10% delle spese artistiche indicate a preventivo;
c) spese per nolo di attrezzature e mezzi tecnologici necessari per la realizzazione della manifestazione ivi incluse le spese del personale tecnico a supporto.
Sono esclusi i costi Siae, le spese per premi, il costo della fideiussione necessaria per richiedere l'eventuale anticipazione e quant'altro non espressamente previsto.

Articolo pubblicato il 28 ottobre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐