Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

La nuova area riservata sui siti delle compagnie di assicurazione
di Francesca Pecorino

Obbligatoria, necessaria per avere tutte le info sulla propria posizione

Tags: Ivass, Rcauto, Assicurazione



CATANIA - Con provvedimento n. 7 del 16 luglio 2013, l’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ha integrato il regolamento ISVAP n. 35/2010, stabilendo che a far data dal 1 novembre dello scorso anno, le imprese di assicurazione debbano prevedere una particolare area sui propri siti internet.

Si tratta di un’apposita area clienti riservata, che le imprese di assicurazione autorizzate all’esercizio dei rami danni e vita debbono inserire all’interno dei propri siti web, onde consentire a ciascun contraente di accedere alla propria posizione e poter consultare: le coperture assicurative in essere, le condizioni contrattuali sottoscritte, lo stato dei pagamenti e le relative scadenze, nonché l’attestazione dello stato di rischio per le polizze attinenti la responsabilità civile per la circolazione dei veicoli a motore.

In particolare, per le polizze vita è prevista la possibilità di visualizzare il valore della posizione sulla base della valorizzazione corrente delle quote o del valore di riferimento oltre al valore di riscatto della polizza.
Per i contratti che sono stati stipulati prima del settembre 2013, l’informativa relativa alle condizioni contrattuali sottoscritte può essere fornita al contraente mediante una sorta di sintesi ma questi può sempre richiedere alla compagnia la pubblicazione per intero delle condizioni citate.

Qualunque aggiornamento relativo alla posizione dei contraenti ripoterà la data precisa in cui esso è stato eseguito. Inoltre, il provvedimento stabilisce che: “Le imprese garantiscono la correttezza, la chiarezza e la trasparenza delle informazioni contenute nelle aree riservate, mediante l’uso di un linguaggio semplice e facilmente comprensibile”.

E’ prevista, altresì, la facile identificazione dell’area riservata all’interno del sito internet, alla quale si potrà accedere mediante credenziali identificative personali rilasciate dall’impresa stessa (che sul sito ne indicherà le modalità). Quest’ultima dovrà garantire la tutela della riservatezza e la protezione dei dati e delle informazioni che rende disponibili online.

Ovviamente, si tratta di un servizio gratuito, facilmente accessibile da qualunque postazione internet, con la previsione di un servizio di assistenza apposito nel caso di problemi di accesso o di consultazione dell’area riservata.

Le informazioni relative alla sezione dedicata al contraente sono contenute all’interno del contratto di assicurazione, mentre per i contratti stipulati prima del settembre 2013 esse saranno inviate ai clienti con la prima comunicazione che l’impresa spedirà in ottemperanza ai propri obblighi di informativa.

Avv. Francesca Pecorino
collegio dei professionisti di Veroconsumo

Articolo pubblicato il 12 novembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐