Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Oggi Conferenza delle Regioni. Al vaglio l’accordo Schengen
di Antonio Privitera

Al centro dei temi del giorno il controllo e la sorveglianza in materia di immigrazione. Discussione sui flussi migratori in Europa avvenuti attraverso l’Italia

Tags: Conferenza Regioni, Sergio Chiamparino



ROMA - Convocata per oggi alle ore 10.00 la riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in seduta ordinaria. Come sempre all’apice della lista dei punti che verranno affrontati c’è l’approvazione resoconti dei sommari relativi alle sedute del 22 e 30 ottobre 2014, con le conseguenti comunicazioni del Presidente della conferenza Sergio Chiamparino.
 
Poi passando ai temi più scottanti e complessi, verrà vagliata la proposta di documento da presentare al Comitato parlamentare di controllo sull'attuazione dell'accordo di Schengen, in merito alla vigilanza sull'attività di Europol. Questa verte sul controllo e sorveglianza in materia di immigrazione, nell’ambito l’indagine conoscitiva sui "Flussi migratori in Europa attraverso l'Italia, nella prospettiva della riforma del sistema europeo comune d'asilo e della revisione dei modelli di accoglienza", punto all’esame della commissione nella riunione del 26 novembre 2014.
 
E dunque poi si vaglierà anche la proposta di un documento recante emendamenti sul Pdl A.C. n.1658 concernente misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati, ad integrazione del documento approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome lo scorso 25 settembre. Torna poi la proposta di accordo tra Miur e Regioni per le iscrizioni on line degli studenti nei percorsi di istruzione e formazione professionale; punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 12 novembre 2014 e di nuovo all’esame nella riunione di oggi. Sempre in tema di formazione si discuterà dell’approvazione del documento "Per un sistema educativo professionalizzante in Italia"; anche questo punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 12 novembre 2014 e all’esame nella riunione del 26 novembre 2014.
 
Si discuterà poi sull’istituire un collegio dei revisori dei conti quale organo di vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione delle Regioni (art. 14, co 1, lett. e) del DL 13 agosto 2011, n. 138). Invece in materia di ordinamento si definiranno anche le posizioni delle regioni su Ddl C-1680 e C-1425 in materia di attività sportiva e associazioni sportive dilettantistiche da rappresentare in sede di audizione presso la Camera dei Deputati – Commissione VII programmata per il prossimo 4 dicembre , punto all’esame della Commissione nella riunione del 24 novembre 2014.
 
Verrà messo sotto esame la proposta memorandum di collaborazione tra l’Associazione delle Regioni della Repubblica Ceca e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome italiane, punto esaminato dalla Commissione nella riunione del 25 settembre 2014. Poi si passerà alla richiesta avvicendamento tra la Provincia autonoma di Bolzano e quella di Trento nell’incarico di coordinatore vicario della Commissione delle Politiche Agricole, istanza dei Presidenti delle Province autonome di Trento e Bolzano ai sensi dell’art. 4, comma 3 del Regolamento della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Infine è previsto un approfondimento sulle principali tematiche di interesse per l’attuazione e lo sviluppo dell’Agenda digitale.

Articolo pubblicato il 27 novembre 2014 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus