Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

L’Ars sceglie Marco Falcone terzo grande elettore
di Raffaella Pessina

Il presidente dell’Assemblea, Ardizzone, ha ottenuto 7 voti in più di Crocetta. Il capogruppo di Forza Italia ha battuto la Zafarana (M5S)

Tags: Ars, Marco Falcone, Giovanni Ardizzone, Rosario Crocetta



PALERMO - Un risultato pressocchè scontato quello della votazione di ieri pomeriggio a Palazzo dei Normanni per scegliere i tre grandi elettori. Dalle urne sono usciti 44 voti per il presidente dell’Ars Ardizzone e 37 per il Governatore Crocetta.
Terzo eletto Marco Falcone con 31 voti, capogruppo di Forza Italia (opposizione), sul quale si era trovato l’accordo nella mattinata.
 
La seduta di ieri a Sala D’Ercole è stata occupata per lo più per l’elezione dei tre grandi elettori che a Roma voteranno per il nuovo Presidente della Repubblica il prossimo 29 gennaio. L’Aula aveva aperto i battenti regolarmente, ma è stata subito rinviata di circa mezz’ora. Alla ripresa, alle 17,00 il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone ha nominato la commissione di scrutinio, composta dai deputati Mimmo Fazio (FI), Filippo Panarello (Pd), Valentina Palmeri (M5S). La chiamata, come da regolamento, si è svolta in ordine alfabetico e il voto a scrutinio segreto. Al termine la commissione ha eseguito lo spoglio: 81 deputati presenti, 81 votanti, 9 assenti.

All’inizio i voti sono risultati spalmati su diversi candidati, tranne lo stacco immediato dei due presidenti dell’Ars e della Regione Ardizzone e Crocetta. Il nome di Falcone, ha dovuto tenere testa alla collega del M5S Valentina Zafarana che ha preso 23 voti. 
Questi i nomi di coloro che hanno preso almeno un voto: Anthony Barbagallo (Pd) 1 , Francesco Cappello (M5S) 3, Michele Cimino (Grande Sud) 1, Antonello Cracolici (Pd) 1, Nicola Leanza (Sicilia Democratica) 1, Giuseppe Lupo (Pd) 1, Valentina Palmeri (M5S) 1, Salvatore Siragusa (M5S) 2, Stefano Zito (M5S) 7.

Uno smacco quindi per il governatore che ha ottenuto ben 7 voti in meno rispetto al presidente Ars Ardizzone. Inoltre ancora una volta i grillini non sono riusciti a ottenere la carica di grandi elettori, anche perchè hanno frammentato i propri voti su diversi condidati, sottraendo così voti preziosi per il candidato più forte che è risultata essere Valentina Zafarana. Ora i nomi saranno subito trasmessi alla Camera.

Sul fronte dei lavori è stato incardinato in commissione Territorio e ambiente il Ddl presentato dal deputato regionale Girolamo Fazio (gruppo Misto) che propone la "Revisione della normativa relativa alle costruzioni nella fascia di 150 metri dalla battigia", mentre Giuseppe Laccoto (Pd) chiede la convocazione di “un tavolo tecnico tra il Ministero dei Trasporti e l’Enav per fissare tariffe aeree agevolate e fisse per i residenti”. "Non è piu’ accettabile – ha detto Laccoto -  che a pagare le conseguenze dei tagli di rotte delle compagnie aeree, da e per gli aeroporti dell’isola, siano ancora una volta i passeggeri costretti a subire consistenti e continui rincari dei biglietti”.

Articolo pubblicato il 21 gennaio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Marco Falcone
Marco Falcone