Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Acqua a prezzi bassi: 2 case a Belpasso
di Agostino Laudani

Distributori automatizzati gestiti da aziende private a costo zero per il Comune. Un litro costerà 5 cent. Il sindaco Caputo: “I cittadini potranno risparmiare anche il 90% sulla bottiglia”

Tags: Belpasso



BELPASSO – La cittadina etnea ospiterà presto due “Case dell’acqua”: si tratta di chioschi automatizzati, gestiti da società private, che distribuiscono a costi molto contenuti acqua pubblica di qualità, naturale o frizzante, refrigerata o a temperatura ambiente. Ci sono già esempi proficui a Nicolosi o Mascalucia, tanto per citarne un paio, e adesso anche l’amministrazione belpassese ha pubblicato un avviso pubblico per realizzare tale servizio.

Il procedimento sarà a costo zero per le casse comunali, in quanto l’installazione e la manutenzione delle due Case dell’Acqua saranno totalmente a carico dell’azienda aggiudicataria, la quale dovrà però rispettare alcuni parametri fondamentali tra i quali il costo dell’acqua che non dovrà superare il prezzo di 0,05 € al litro per quella naturale e 0,10 € al litro per quella gasata.

Il sindaco Caputo, che aveva inserito questa iniziativa nel suo programma elettorale, sostiene che i cittadini potranno così risparmiare anche il 90 per cento sulla spesa per l’acquisto di acqua imbottigliata. “Ogni anno – spiega il primo cittadino - una famiglia spende mediamente da 250 a 300 € per l’acquisto di acqua confezionata, mentre rifornendosi presso la Casa dell’acqua spenderà orientativamente un decimo di quella cifra, circa 25-30 €”. Rifacendo i conti secondo gli attuali costi al litro, probabilmente il risparmio non sarà così vistoso, ma resterà ugualmente molto significativo.

“L’acqua – ha aggiunto Caputo - sarà microfiltrata e quindi sicura per la salute degli utenti: i due impianti saranno realizzati a Borrello e a Piano Tavola, in due luoghi con ampia possibilità di parcheggio”.

L’espletamento della gara d’appalto è previsto per le prossime settimane: condizione indispensabile perché il procedimento vada a buon fine è però l’adesione di almeno cinque aziende che dovranno manifestare interesse a partecipare.

Articolo pubblicato il 21 febbraio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus