Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rappresentanze studenti: settimana prossima si vota a Palermo
di Desirée Miranda

Tempo di elezioni all’Università degli studi di Palermo: s’inizia martedì 19. Il 2 luglio sarà la volta dei docenti per scegliere il rettore

Tags: Università, Unipa



PALERMO - È tempo di elezioni all’Università degli studi di Palermo. Nei prossimi mesi infatti, prima gli studenti e poi il corpo docente e non docente dell’Ateneo, decideranno i nomi dei più alti rappresentanti dell’Università.

Tra una settimana, con precisione martedì 19 e mercoledì 20 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze degli Studenti in Senato accademico, Consiglio di amministrazione e Comitato per il potenziamento dell’attività sportiva universitaria, mentre la prima votazione per l’elezione del rettore è indetta per giovedì 2 luglio 2015 e la seconda votazione, ove necessaria, avrà luogo lunedì 6 luglio 2015.

Per quanto riguarda i rinnovo delle cariche studentesche, (verranno eletti 4 studenti al Senato accademico, 2 studenti per il Consiglio d’amministrazione e 2 studenti per il Comitato sportivo) le votazioni si svolgeranno nei seggi ubicati nei plessi universitari e nei Poli universitari, giorno 19 dalle 9 alle 17, giorno 20 dalle 9 alle 14.

Possono votare tutti gli studenti regolarmente iscritti per l’anno accademico 2014/2015 all’Università degli studi di Palermo e sono eleggibili tutti gli studenti che, alla data della presentazione delle liste, sono regolarmente iscritti e in regola con il pagamento delle tasse e contributi ai corsi di Laurea e Laurea specialistica o magistrale del Nuovo Ordinamento e che non si trovino oltre il primo anno fuori corso nel medesimo corso.

La carica è per un biennio dalla data di nomina e decade dal momento in cui lo studente non è più tale. Anche la sospensione per motivi disciplinari sospende l’esercizio dei diritti connessi alla carica per il periodo corrispondente. In caso di decadenza della carica, non importa il motivo, l’eletto è sostituito mediante surroga seguendo l’ordine della graduatoria di preferenze.
Lo spoglio delle schede avrà luogo dalla chiusura delle operazioni di voto del giorno 20 maggio 2015.

Diverse le modalità per l’elezione del rettore che sostituirà l’attuale Roberto Lagalla, indetta dal decano dei professori universitari, Francesco Maria Raimondo. L’eletto coprirà la carica per il sessennio accademico 2015/2016 – 2020/2021. Lo scrutinio è segreto e può essere eletto un docente ordinario, a tempo pieno da almeno un anno, in servizio anche presso altra Università italiana e con almeno sei anni di servizio prima del collocamento a riposo dalla data di assunzione dell’incarico. Oggi scade il termine per la presentazione delle domande per andare a votare la prima volta giovedì 2 luglio 2015, la seconda, ove necessaria, lunedì 6 luglio 2015, mentre l’eventuale ballottaggio è programmato per mercoledì 8 luglio. Qualora risulti eletto un professore appartenente ad altro Ateneo, l’elezione si configura anche come chiamata e concomitante trasferimento nell’organico dei professori dell’Università degli studi di Palermo.

Articolo pubblicato il 13 maggio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus