Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il premier Cameron in visita all’Expo 2015
di Redazione

Sulla crisi dell’immigrazione: “Occorre lavorare tutti insieme”

Tags: Expo 2015, David Cameron, Matteo Renzi



MILANO - La visita del premier britannico David Cameron all’Expo 2015 di Milano non poteva non contemplare a margine una riflessione sul dramma immigrazione. Accompagnato dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, Cameron ha visitato il padiglione del Regno Unito in occasione della giornata dedicata alla Gran Bretagna. Il premier britannico ha definito “splendida” l’Expo 2015. “È meraviglioso essere qui, grazie per questo caldo benvenuto. Mi congratulo per come state gestendo questa splendida manifestazione. Sono molto orgoglioso del fatto che il Regno Unito sia presente con un padiglione così di impatto” ha aggiunto .

La visita al padiglione è stata l’ultima tappa della giornata dei due presidenti all’esposizione universale, iniziata con un appuntamento a Palazzo Italia.

“Ci sono molti punti di collaborazione con il Regno Unito e con la leadership di David Cameron. Abbiamo discusso delle prospettive che l’Europa avrà nei prossimi mesi, sarà un periodo molto intenso. La discussione che viene dal Regno Unito è molto importante anche per noi”, ha continuato Renzi.

Cameron ha aggiunto che “la crisi dell'immigrazione è una cosa sulla quale ci rendiamo conto assolutamente” che serve “lavorare insieme a livello europeo. La Gran Bretagna gioca il suo ruolo non solo con sue navi nel Mediterraneo, ma anche con un grosso programma di aiuti nel Nordafrica che stiamo aumentando per provare a stabilizzare quei paesi”.

Con il Regno Unito “c'è condivisione” sul fatto che quello dei migranti “non è un problema solo italiano Renzi e ci sono posizioni anche diverse sulle scelte da adottare e che adotteremo nel prossimo Consiglio europeo”.

“Le modalità con le quali affronteremo questo tema - ha proseguito Renzi - sono oggetto di discussione in queste ore partendo dalla prima necessità che è affrontare il problema in Africa”.

Renzi ha infine sottolineato che “c'è convergenza con Cameron” sul fatto che “l’Africa non sia considerata un Continente di serie B dalla comunità internazionale”.

Articolo pubblicato il 18 giugno 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus