Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Operazione "Spiagge sicure" a Ragusa
di Redazione

Due postazioni fisse con quattro assistenti bagnanti

Tags: Ragusa, Mare, Sicurezza



RAGUSA – È attivo già da ieri il servizio comunale di vigilanza e salvataggio in mare “Operazione spiagge sicure 2015”. Sono state istituite due postazioni fisse nel territorio comunale, una nella spiaggia della Dogana a Marina di Ragusa e l’altra presso la spiaggia di Punta Braccetto, con la presenza giornaliera di quattro assistenti bagnanti  che assicureranno  il servizio in maniera continuativa dalle ore 9 alle ore 19. 

Inoltre, è attivo il presidio comunale all’interno del porto turistico di Marina di Ragusa quale base logistica per il personale, le attrezzature e i mezzi nautici che pattuglieranno lo specchio d’acqua antistante Marina di Ragusa e Punta Braccetto.
Le postazioni saranno anche dotate di sedie job per permettere ai portatori di handicap di entrare in acqua con l’assistenza dei bagnini. Il presidio comunale avrà anche la funzione di gestire le emergenze per il soccorso a imbarcazioni in avaria nel corso dell’anno. A tal proposito, verrà a breve istituito un numero verde di cui si darà successiva comunicazione.

“Operazione spiagge sicure 2015” vede impegnati 18 assistenti bagnanti e 9 membri per equipaggio e mezzi nautici. Responsabile del servizio è Giuseppe Schembari, dipendente comunale della struttura di Protezione civile. “Un servizio fondamentale – ha sottolineato il sindaco Federico Piccitto - quello che come Amministrazione comunale garantiamo ai visitatori e ai cittadini con grande impegno organizzativo, da ora fino alla ricorrenza  annuale di ‘Addio all’estate’”.

“Quello che ci preme – ha concluso il primo cittadino - è garantire ai bagnanti la sicurezza e l’assistenza nelle spiagge e in acqua con personale specializzato e strutture adeguate, permettendo a tutti i fruitori di trascorrere serenamente il soggiorno estivo nel nostro territorio  e di  apprezzarne la godibilità in tutti i suoi aspetti”.

Articolo pubblicato il 02 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐