Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Trasporto pubblico fuori dagli standard europei
di Rosario Battiato

La qualità del trasporto pubblico locale in Sicilia è indietro anni luce rispetto alle grandi realtà italiane ed estere. Cittadini insoddisfatti e investimenti inesistenti: occorre invertire la marcia

Tags: Trasporti, Sicilia, Regione Siciliana



PALERMO - Scarsa qualità del servizio - come confermato dai pessimi giudizi espressi dai cittadini siciliani - e sostanziale assenza di investimenti adeguati. A certificare la complicata situazione del trasporto pubblico locale in Sicilia ci hanno pensato gli ultimi dati dell’Istat, pubblicati nel rapporto sulla mobilità urbana di qualche settimana fa.
I Comuni capoluogo dell’Isola mantengono un sostanziale distacco in tutti gli indici del trasporto: dall’estensione delle reti all’offerta di posti-km fino alle medie di utilizzo da parte degli utenti. Ma se è vero che negli ultimi anni i trasferimenti per il settore si sono sensibilmente ridimensionati, tutto ciò non può rappresentare una scusa per tradire le aspettative dei siciliani. Occorre dunque eliminare gli sprechi per puntare finalmente a un servizio nel segno dell’efficienza.

Articolo pubblicato il 15 luglio 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus