Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Grecia, ipotesi cancellazione debito esclusa: Berlino plaude alla decisione
di Redazione

Il portavoce della Cancelliera Merkel: “Un successo”

Tags: Angela Merkel, Berlino, Grecia, Grexit



BRUXELLES - Il fatto che la zona euro abbia chiaramente scartato una cancellazione del debito della Grecia è un successo: è quanto ha detto il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel. “Dal punto di vista tedesco, è un successo che non si parli più adesso di una cancellazione nominale del debito”, ha dichiarato Steffen Seibert in una regolare conferenza stampa del governo.

Il comunicato finale pubblicato venerdì sera al termine di una riunione dell’Eurogruppo, nel corso della quale è stato approvato il terzo piano di aiuti alla Grecia, precisa che “la sostenibilità del debito può essere garantita grazie ad un piano di riforme credibili e completo e a misure supplementari senza una cancellazione nominale” del debito.

Tuttavia, in un’intervista all’emittente tedesca ZDF, la cancelliera tedesca Angela Merkel si è detta pronta a ridiscutere le scadenze del debito greco, così come i tassi di interesse: “C’è ancora margine su una proroga delle scadenze, sui tassi di interesse, ma è anche chiaro che nell’ambito dell’eurozona non può esserci cancellazione, nè riduzione del debito”.

Il nuovo pacchetto di aiuti alla Grecia verrà votato dal Bundestag mercoledì prossimo. La grande coalizione di Merkel può contare su 540 dei 631 membri del parlamento. Se a luglio i voti contrari furono circa 60, questa volta, secondo il tabloid Bild, potrebbero essere oltre 120.

Articolo pubblicato il 18 agosto 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus