Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

L'economia verde vede nero
di Rosario Battiato

Fondazione Symbola-Unioncamere: la Sicilia è una delle ultime tre regioni d’Italia per eco-investimenti delle imprese. Solo il 6% delle aziende ha impieghi sostenibili, mancano molti profili professionali

Tags: Energia, Rinnovabili, Green Economy



PALERMO – Nel grande libro dell’arretratezza siciliana ci sono ancora tante pagine da riempire. L’ultimo capitolo lo occupa il tessuto produttivo isolano che non riesce a tenere il ritmo del resto d’Italia per gli eco-investimenti delle imprese che riguardano maggiore sostenibilità, innovazione, qualità, efficienza energetica e via dicendo.
Un peccato molteplice che evidenzia il ritardo produttivo dell’Isola anche in un settore che ormai molte aziende non considerano un costo passivo, ma un passaggio necessario per superare la crisi. Un potenziamento verde che apre nuovi mercati e agisce all’interno di un segmento occupazionale abitato da giovani e nuove professioni. I numeri delle imprese isolane sono scoraggianti e non soltanto nei confronti dei colossi come Lombardia e Veneto, ma anche nel riferimento con realtà meridionali come Puglia e Campania.
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 14 novembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐