Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Pil Sicilia, ritorno al passato (1995)
di Patrizia Penna

Antonio Cinque, direttore Banca d’Italia (Pa): senza efficienza nella burocrazia difficile immaginare uno scenario diverso. Istat: nel 2014 perso lo 0,9%. Si torna ai livelli di 20 anni fa (82,7 mld)

Tags: Pil, Sicilia, Bankitalia, Antonio Cinque, Istat



Peggio della Sicilia immobile, c’è solo la Sicilia che torna indietro. Indietro nel tempo, al lontano 1995, quando la ricchezza prodotta si attestava a quasi 83 miliardi. Un valore di poco superiore a quello “certificato” dall’Istat per il 2014 nel Rapporto sui Conti economici territoriali (valori costanti, calcolati a prezzi del 2010).
“La Sicilia tra il 2007 e il 2014 - spiega al Quotidiano di Sicilia  Antonio Cinque, direttore della Banca d’Italia, sede di Palermo - , ha vissuto ben 8 anni consecutivi di recessione, la più lunga e intensa dal dopoguerra. Durante questo periodo, la nostra regione ha perduto oltre 12 punti di Pil, a fronte dei 9 punti nella media italiana, la spesa per consumi delle famiglie si è ridotta di quasi il 14% e quella per investimenti fissi lordi è arretrata di quasi il 40%. Ugualmente pesante è stata la dinamica negativa del mercato del lavoro”.
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 17 dicembre 2015 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Pil per abitante
Pil per abitante
Variazioni del Pil
Variazioni del Pil


´╗┐