Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - In arrivo 2,3 milioni di euro per gli asili
di Redazione

Risorse derivanti dal Piano di azione e coesione (Pac) approvato dal Governo sulla base delle richieste del Comune di Palermo. Oltre agli interveni infrastrutturali, sono previsti anche ulteriori servizi in favore delle famiglie

Tags: Palermo, Asilo, Leoluca Orlando



PALERMO - L’Amministrazione comunale ha ricevuto comunicazione dell’approvazione del Pac, il Piano d’azione e coesione per cui il Comune è capofila del distretto. Questo potrà quindi dare esecuzione alle 28 delibere approvate dalla Giunta lo scorso per i progetti di realizzazione di lavori negli asili della città. Si tratta di circa 2,3 milioni di euro di fondi statali, derivanti, appunto, dal Piano per l’azione e coesione (Pac) stanziati dal ministero dell’Interno sulla base delle richieste pervenute dal Comune.

La programmazione del Pac per il Comune di Palermo prevede l’attivazione dei seguenti servizi per la prima infanzia: attivazione di sette spazi gioco pomeridiani; prolungamento orario in otto asili nido comunali; attivazione di una Sezione primavera presso una struttura comunale; apertura asili nido nei mesi di luglio e agosto 2016; buoni servizio a favore delle famiglie presso asili nido/micronido privati accreditati; buoni servizio a favore delle famiglie presso otto spazi gioco privati accreditati; attivazione di un Centro per famiglia presso l’asilo nido Aquilone; attivazione di uno spazio gioco presso l’asilo nido Fileti; apertura asilo nido Rallo; apertura asilo nido Santangelo; spese per acquisti e ristrutturazioni.

Previste inoltre la manutenzione straordinaria per la rifunzionalizzazione, l’adeguamento alle norme igienico-sanitarie, adeguamento degli impianti elettrici e antincendio per gli asili Santangelo (via Silvestri), Topolino e Pellicano, per un importo complessivo di 758.700 euro (lavori affidati ad Amg).

In programma anche manutenzione e riorganizzazione degli spazi esterni per gli asili: Domino (piazza Contardo), Aquilone (via Toselli), Ermellino (via dell’Ermellino), La Malfa (via Messina Marine), Girasole (via Perpignano), Braccio di Ferro (via Santissimo Crocifisso), Maria Pia di Savoia (via Papireto), Iqbal Masih (via Romualdo Salernitano), Maricò (via Pelligra), Coccinella (via D’Alvise), il Faro (via Paratore),Allodola (via dell’Allodola), Morvillo (via Pegaso), Filastrocca (via Tembien), Grillo Parlante (via Caduti senza croce), Libellula (Largo Arrigo), Pantera Rosa (via Cortigiani), Peter Pan (via Barisano da Trani), Topolino (via Eugenio l’Emiro), Papavero (Largo Bisacquino), Melograno (via Monte San Calogero), Palagonia (vicolo Palagonia all’Alloro), Pellicano (via Guido Rossa), Tom & Jerry (via Leonardo da Vinci), Tornatore (via Bramante). Questi interventi, per un totale di 824.477 euro saranno affidati alla Reset.
In programma anche la manutenzione straordinaria per la rifunzionalizzazione, l’adeguamento alle norme igienico-sanitarie, l’adeguamento degli impianti elettrici e antincendio per gli Asili Aquilone, Morvillo e Papavero (importo complessivo 618.000 euro ad Amg).

Infine, saranno eseguiti lavori di manutenzione degli impianti elettrici e integrazione dei presidi antincendio di tutti gli asili, per complessivi 92.000 euro affidati ad Amg.

“Accogliamo con grande soddisfazione - hanno dichiarato il sindaco Orlando e gli assessori alla Riqualificazione urbana e alla Scuola, Emilio Arcuri e Barbara Evola – l’approvazione del Pac che ci dà la possibilità di portare avanti un vero e proprio piano per gli asili cittadini e non di interventi una tantum”.

“Come abbiamo già detto – hanno aggiunto gli amministratori – si tratta della concretizzazione di quel lavoro certosino realizzato negli ultimi mesi sinergicamente dall’Area della Scuola e dall’Area della Riqualificazione urbana, che permetterà finalmente di avere dall’anno scolastico 2016-2017 tutti gli asili della città non solo perfettamente in regola sotto tutti i punti di vista, ma anche più accoglienti e verdi nei loro spazi esterni”.

“La nostra soddisfazione - ha aggiunto Orlando - è ancora maggiore. Ricordando che nel 2012 non c’era alcuna somma per realizzare manutenzioni ordinarie e straordinarie nelle scuole e negli asili di Palermo. Giunge dunque a compimento quindi un lungo lavoro di progettazione e ricerca delle risorse. Un atto dovuto ai bambini, alle famiglie e a tutti gli operatori degli asili. L’amministrazione, raggiunge cosi un altro risultato importantissimo anche grazie alla sensibilità e alla collaborazione che abbiamo riscontrato da parte del ministero dell’Interno a tutti i suoi livelli.

“Questi lavori – ha concluso il primo cittadino saranno realizzati in-house, tramite le nostre società partecipate che sempre più si confermano parte attiva per rendere servizi ai cittadini e sempre più garanzia di efficienza ed economicità dell’azione dell’Amministrazione nel suo complesso”.

Articolo pubblicato il 20 gennaio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐