Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Ultimatum Unesco sui tesori siciliani
di Isabella Di Bartolo

A rischio 3 dei 7 Patrimoni dell’umanità: Teatro greco di Siracusa e necropoli di Pantalica, Isole Eolie, Villa Romana del Casale. Revoca dello Status per mancata valorizzazione dei beni. Occasioni perse di business culturale

Tags: Unesco, Sicilia, Turismo



L’ultimo monito che l’Unesco ha fatto nei confronti del territorio siciliano riguarda il Teatro greco di Siracusa. Alla Soprintendenza dei beni culturali e ambientali, infatti, nei mesi scorsi è giunta una lettera di diffida firmata dai vertici della commissione che vigila sul patrimonio iscritto nella World heritage list. La ragione del monito è legata all’utilizzo del Teatro greco in attesa di restauro da sempre e vittima di degrado e incuria. “Se non dovessimo rispettare questi dettami Unesco – dice la soprintendente Rosalba Panvini – ci verrà tolto il riconoscimento e per questo abbiamo previsto rigidissime regole legate all'uso del monumento in occasione degli spettacoli classici a partire da una minor copertura della cavea e a scenografie meno pesanti”.
Ma anche il resto dei tesori Unesco della Sicilia non versa in condizioni migliori in termini di tutela, fruizione e valorizzazione.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 27 maggio 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus