Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

L'Italia in ripresa, Sicilia in discesa
di Adriano Agatino Zuccaro

Il 2015 e i primi mesi del 2016 fanno registrare nuovamente numeri positivi in Italia: ma la spinta arriva dal Nord. Pil (-12% in 8 anni) e disoccupazione (21,4%) ai minimi. Spiragli da auto, mutui e prestiti

Tags: Economia, Crisi, Pil



Il tasso di disoccupazione in Italia scende di 0,8 punti nel 2015 rispetto al 2014, riportandosi dopo due anni sotto il 12% (11,9%). Il tasso di disoccupazione registrato in Sicilia nel 2015 dall’Istat è pari al 21,4% mentre a Bolzano il valore si attesta al 3,8%. “La maggior parte degli indicatori del mercato del lavoro presenta divari territoriali marcati, che si sono accentuati nel corso della crisi” prosegue l'Istat. Nel 2015 nelle regioni del Nord sono occupati quasi sette 20-64enni ogni dieci, mentre al Sud non si arriva a cinque; più contenuti, sebbene in crescita, i divari del tasso di occupazione 55-64 anni, con una distanza di quasi 19 punti tra il valore più basso al 39% in Sicilia e il massimo della provincia autonoma di Bolzano (57,8%). Nel 2008, sempre secondo l’Istat, il valore del Pil a prezzi correnti si attestava a 90,7 miliardi. Nel 2014 è sceso a 86,7 miliardi, mentre il Pil pro capite è sprofondato a €17.000 (nel 2007 era di € 17.839).
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 02 giugno 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐