Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Settore auto sportivo siciliano. Le migliori pagelle ai giovani
di Gabriele Barone

In archivio anche la stagione 2009, con le solite “luci” agonistiche e le “ombre” organizzative. Un tredicenne palermitano, Giuliano Niceta, campione del mondo Kart (KF3)

Tags: Motori, Auto



CATANIA - Consuntivi positivi in campo automobilistico sportivo. Precedenza assoluta a un ragazzino di 13 anni, che, nel settore Kart, è andato oltre: Giuliano Niceta, palermitano è diventato Campione del Mondo della classe KF3. Cosa dire? Bravissimo e “ad maiora”! Non da meno il brolese Angelo Lombardo (20 anni), campione  Europeo della KZ2.

Tornando alle auto e ai titoli nazionali, e iniziando dalle Moderne, il titolo nazionale Tivm Sud conquistato da Francesca Aiuto, figlia d’arte (il papà Rocco) che con una formula Gloria a ruote coperte di soli 1000 cmc ha messo in fila gli uomini, (dietro di lei Samuele Cassibba,) vincendo il titolo. Nel Gruppo N vittoria di Rosario Alessi (Peugeot 106 ), che ha preceduto il “vecchio” La Delfa. Strepitosa la vittoria di “Iver”, con la Clio Cup Tudisco, in gruppo E1 Italia, all’ultima corsa,come in un film.

Giovanni Cassibba con l’Osella Pa 20/s, su Adriano Scammacca nella categoria E 2 B). Nelle classi E 3 N e A vittorie rispettive di Salvo Ferlito e Ignazio Cannavò con le Peugeot. In Autostoriche bravissimi Gianni Vittorio (Porsche) “il nonno” (74 anni), Michele Marino (Alfa GTv) “il vecchio”, Salvatore Spinelli (Ar Spider), Gianni Pagliarello (Siata 1150), esponente Csai (campione assoluto), Giovanni Angelo (Bmw) e, “dulcis in fundo”, Casimiro Piazza (Bmw Tc), bravo e costante, senza offesa per nessuno, “il migliore”.

Un cenno ai comprimari di questo lungo e costoso campionato storico:  Fabrizio Falanga (Fiat 1100 tv), Vito Dolce (Porsche), Giuseppe La Rocca (Ar Gtv), Giovanni Vitale (Ar Gtv).
Nello slalom, bravo Giacomo Beninati, catanese, campione italiano assoluto con una piccola Gruppo N, contro macchine ben più potenti. Totò Riolo, un pilota professionista di Cerda, campione assoluto rally storici, spesso vincitore anche nelle salite.
Non campioni, ma partecipanti a gare Oltre Stretto sono da citare: Davide Di Benedetto (Rallies europei), Beppe Barresi e Max Maneschi (Digione, Francia), Salvo d’Amico, impegnato nel campionato Civm, Francesco La  Mazza (Campionato italiano Gt), Michele Consoli, Letterio Motta e Paolo Barone in Coppa Italia. Un cenno alle scuderie: Aspas per le storiche e Ateneo per le moderne su tutti per risultati, ma tutte le altre meritevoli di plauso.
 
Bravo Nando Salerno, gestore delle gare Uisp, che ha raggruppato centinaia di piloti cimentatisi, con poca spesa per tutto il 2009, in microgare di 3 km tipo slalom, nonché in un campionato su pista a Racalmuto, l’unica, per adesso, realtà pistaiola siciliana; crediamo poco a un recupero di Pergusa (previsto per fine 2010), nonostante gli sforzi del presidente Sgrò (troppi paletti burocratici: Fia, Regione, Provincia, Comune, tutti insieme lenti a muoversi), mentre nelle due piste private locali, Racalmuto e  Concordia, con quattro soldi e una discreta sicurezza, i piloti “mettono in moto e partono”. Infine, quando Siracusa sarà un circuito, in tutti i sensi (come ai bei tempi), ben volentieri ne parleremo.

Articolo pubblicato il 26 novembre 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐