Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Pensionati regionali d'oro
di Paola Giordano

In Sicilia agli ex dipendenti regionali pensioni quasi tre volte superiori a quelle del comparto privato. € 13.169 a fronte dei € 37.105 erogati in media da mamma Regione

Tags: Sicilia, Pensione, Regione Siciliana



Nella Sicilia autonoma la previdenza è d’oro ma non per tutti. Esistono, infatti, pensionati di serie A e pensionati di serie B, vale a dire ex lavoratori privilegiati ed ex lavoratori che, invece, di privilegi non ne hanno affatto.
Alla prima categoria, quella dei pensionati “fortunati”, appartengono coloro che hanno prestato servizio nel comparto pubblico; alla seconda gli ex dipendenti del settore privato.
A rilevare l’enorme differenza tra i due trattamenti previdenziali sono i numeri: stando ai dati Istat relativi al 2014, la pensione di un ex dipendente pubblico ammonta in media a 27.307 euro contro i 13.169 euro percepiti dai lavoratori del comparto privato.
Ciò vuol dire, in poche parole, che a un lavoratore del comparto pubblico spetta più del doppio rispetto a un lavoratore del settore privato.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 18 agosto 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐