Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Catania - Mercatino delle pulci e weekend di devastazione e sporcizia
di Melania Tanteri

Numerose le lamentele dei cittadini: “Non è un bel biglietto da visita per i turisti che vengono in aereo”. L’assessore D’Agata: “Troppi gli ambulanti abusivi e pochi i vigili urbani”

Tags: Catania, Rosario D'agata



CATANIA - Una cattiva immagine della città e un pessimo biglietto da visita per i turisti. Questa la scena che, quasi ogni lunedì mattina,  si presenta nell’area in cui si svolge il mercatino delle pulci, a San Giuseppe La Rena, di fronte all’ex sede del mercato ortofrutticolo.

Cumuli di rifiuti e immondizia campeggiano sulla carreggiata nella strada dalla quale si passa entrando in città dall’aeroporto Vincenzo Bellini. Come evidenzia Rosario, un cittadino che chiede all’amministrazione comunale di impedire che gli operatori del mercato lascino la via in condizioni che definisce “pietose”.

“Chi arriva a Catania con l’aereo – afferma – che scena si trova davanti? Non è certo il biglietto da visita migliore  – continua – e la scena si ripete ogni domenica pomeriggio e ogni lunedì mattina”.

Una situazione nota all’amministrazione comunale e, in particolare, all’assessore alla Nettezza urbana Rosario D’Agata che conferma la difficoltà di operare per la presenza di un gran numero di abusivi che sarebbero i principali responsabili del degrado dell’area. “Purtroppo gli ambulanti non autorizzati sono tanti – afferma il delegato del sindaco Bianco – e non sempre riusciamo a intervenire. I vigili urbani, come è noto – aggiunge l’assessore - sono insufficienti a garantire il controllo di tutta la città, anche se presidiano la zona”.

Nel mese di giugno, la polizia municipale ha infatti sequestrato un intero mercatino abusivo in via Acquicella. Ma le cose peggiorano quando la polizia municipale è impegnata in altro servizio. “Domenica scorsa – continua D’Agata – abbiamo effettuato un servizio in piazza Carlo Alberto, per evitare che montassero il mercato che per quel giorno non è autorizzato, per cui la zona del mercatino delle pulci è stata meno pattugliata. Purtroppo – sottolinea – non appena si presenta l’occasione, gli abusivi si presentano puntuali. In ogni caso – conclude – aumenteremo i controlli”.

Le difficoltà della pulizia della zona di San Giuseppe La Rena al termine della fiera domenicale vengono lamentate anche dagli operatori ecologici che confermano quanto affermato dall’assessore D’agata. “Gli abusivi – affermano – non solo vendono ogni genere di merce, anche di dubbia provenienza, ma poi, una volta andati via, lasciano la strada in condizioni pessime, come se fosse passato un ciclone. Per noi è difficile lavorare in queste condizioni – continua – anche perché non siamo in numero sufficiente per pulire anche la discarica che si viene a formare”.

Articolo pubblicato il 01 settembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐