Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Senza investimenti Sicilia a picco
di Paola Giordano

L’immobilismo di Regione e Comuni continua a relegare l’Isola agli ultimi posti delle classifiche sulla qualità della vita. Decenni di clientelismo hanno penalizzato sviluppo, occupazione e servizi

Tags: Sicilia, Investimenti, Sviluppo, Economia



PALERMO - Non è certo un caso. Ci sarà un motivo se, ogni volta che viene pubblicata una classifica sulla qualità della vita in Italia, le province siciliane vengono collocate agli ultimi posti. L’ultimo caso è quello del Sole 24 Ore, che proprio questa settimana ha pubblicato la graduatoria 2016 confermando il desolante trend siciliano.
Non è certo sfortuna o discriminazione, ma il risultato di una politica clientelare che negli ultimi anni ha prodotto nella nostra Isola risultati disastrosi, sacrificando gli investimenti, il conseguente sviluppo economico-infrastrutturale e, a cascata, anche l’occupazione.
Se i centri siciliani sono tra i meno vivibili del Paese, non si può che puntare il dito su chi negli ultimi decenni ha governato Regione e Comuni, producendo i pessimi risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 17 dicembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐