Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Per Capodanno la "cantantessa" porta la Taranta salentina
di Desirée Miranda

Il 31 la cantantessa porta in città la “Taranta salentina”: stanziati 145 mila €. Orazio Licandro: “Risorse adeguate”. Addobbi sponsorizzati: per contenere le spese, il Comune chiede una mano ai privati

Tags: Catania, Capodanno, Carmen Consoli



CATANIA - Ci siamo. Anche quest’anno è arrivato il periodo delle feste natalizie e del grande concerto di capodanno che sarà organizzato da Carmen Consoli e anche quest’anno la città si trasforma addobbandosi.

Subito dopo le feste saranno sistemate le strade con delle “toppe di asfalto”, ma al momento la città si fa bella con le luminarie, con gli alberelli e le piante e soprattutto con la collaborazione dei cittadini, in particolare dei commercianti. Sì perché, se l’Amministrazione provvede agli addobbi in alcune zone della città, come per esempio il centro, o mettendo in piazza, in ogni quartiere  nonché in piazza Europa, un alberello illuminato, in altri casi chiede espressamente la collaborazione dei commercianti attraverso un bando.

Il leitmotiv che segue sempre questo genere di cose, soprattutto in un periodo di magra come quello che sta attraversando Catania, è il risparmio, pertanto, da una parte gli alberelli illuminati sono presi a noleggio mediante affidamento diretto, a seguito di indagine di mercato rivolta a ditte operanti nel settore ed avviso pubblicato nel sito istituzionale dell’Ente per un importo massimo di 39 mila euro comprensivo di oneri per la sicurezza; dall’altra si vuole abbellire la città con elementi di arredo urbano e di illuminare mediante sponsorizzazione.

In pratica, fino all’8 gennaio, l’Amministrazione offre il suolo pubblico gratuitamente e mette a disposizione i punti luce nelle vicinanze o facilita il passaggio di mezzi che trasportino addobbi natalizi per Catania. Il privato che se ne è incaricato, in cambio, potrà apporre la propria targhetta pubblicitaria. A questo si aggiungono i tanti stand natalizi di operatori ambulanti soprattutto nelle vie limitrofe alla centrale via Etnea.

“Di concerto con i commercianti abbiamo cercato di abbracciare tutta la città anche se gli operatori preferiscono stare il più possibile vicino a via Etnea”, afferma l’assessore al Commercio Nuccio Lombardo. “Purtroppo non c’è spazio per tutti e sulla via principale non possono starci, ma fa piacere che in molti abbiano accettato di mettersi nella zona di via Pacini che fino a giorno 8 sarà adibita a isola pedonale tutti i pomeriggi”, conclude.

Tante inoltre le iniziative concertistiche, culturali e di condivisione in città, ma soprattutto è tutto pronto per il concerto di capodanno che sarà organizzato dalla catanese Carmen Consoli. Arriverà in città la “Notte della Taranta salentina” di cui Consoli è maestro concertatore fino al prossimo maggio. “Non si tratta di un mio concerto, ma di portare a Catania un evento che da 20 anni fa parlare molto del Sud portando, sotto tutti gli aspetti, grandi opportunità nel Salento”, dice la cantante che, scherzando con i giornalisti e prevedendo un grande successo, piuttosto che invitare i catanesi a partecipare numerosi dice paradossalmente: “stativi e’casi”.

Sono stati stanziati 145 mila euro per il concerto e alle polemiche sulla liceità dell’evento risponde ridendo l’assessore alla Cultura, Orazio Licandro. “Sono sempre i soliti noti a fare polemica, ma francamente abbiamo registrato solo apprezzamenti. Le risorse provengono dalla tassa di soggiorno che è una tassa di scopo, quindi assoluta adeguatezza delle risorse, - afferma Licandro - Il costo è davvero esiguo se consideriamo l’importanza dell’evento, ovvero Carmen Consoli che dirige l’orchestra popolare della Taranta con 30 elementi, e che è comprensivo di tutti i servizi, anche del palco, insomma - conclude l’assessore  - auguri anche a chi vuol fare polemica. Buon capodanno anche a loro”.

Articolo pubblicato il 22 dicembre 2016 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus