Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

UniPa, al via selezioni per docenti e ricercatori
di Redazione

Nel corso del 2017 l’Ateneo palermitano assumerà 83 nuovi dipedenti. La domanda di partecipazione scadrà il 13 febbraio

Tags: Università, Palermo, Unipa



PALERMO - Nel corso dell’anno 2017, l’Università di Palermo assumerà 83 tra docenti e ricercatori. Si tratta di 24 professori ordinari e 34 associati, a cui si aggiungono 6 esterni che non abbiano avuto, cioè, rapporti professionali con l’ateneo palermitano negli ultimi tre anni. Per loro, il tempo ultimo entro cui presentare domanda di partecipazione alla selezione scadrà il 13 febbraio 2017. Inoltre saranno reclutati 19 ricercatori a tempo determinato: uno di Tipo A e 18 di Tipo B. Per loro, il termine per chiedere di essere ammessi alle selezioni scade il 9 febbraio 2017.

Prima fascia: 24 ordinari. Un posto per ognuno dei seguenti settori scientifici: Composizione architettonica e urbana; Urbanistica; Storia dell’architettura; Filologia germanica; Ingegneria dell’energia elettrica; Discipline demo-etnoantropologiche; Idraulica agraria e Sistemazioni idraulico-forestali; Algebra; Diritto privato comparato; Misure meccaniche e termiche; Sistemi di elaborazione delle informazioni; Teoria dello sviluppo dei processi chimici; Ecologia; Endocrinologia; Letteratura italiana contemporanea; Astronomia e astrofisica; Fisica sperimentale; Fisica teorica modelli e metodi matematici; Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’educazione; Psicologia clinica e dinamica; Diritto penale; Diritto commerciale; Diritto dell’economia; Diritto Tributario.

Seconda fascia: 34 associati. Un posto per ognuno dei seguenti settori scientifici: Botanica ambientale e applicata; Storia moderna; Geografia; Disegno; Archeologia cristiana e medievale; Lingua e letteratura neogreca; Glottologia e linguistica; Neurologia; Anatomia umana; Analisi matematica; Elettronica; Economia ed estimo rurale; Malattie infettive; Lingua e traduzione inglese; Storia moderna; Botanica ambientale e applicata; Probabilità e statistica matematica; Pedagogia generale e sociale; Psicologia clinica; Filosofia teoretica; Farmaceutico tecnologico applicativo; Statistica economica; Economia e gestione delle imprese; Chimica organica; Economia applicata; Scienza delle finanze; Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie; Economia aziendale; Malattie odontostomatologiche; Disegno e metodi dell’ingegneria industriale; Linguistica italiana; Chirurgia generale; Scienze tecniche dietetiche applicate; Diritto processuale penale.

Esterni: 2 ordinari e 4 associati. La selezione è rivolta a candidati che «nell’ultimo triennio - si legge nel bando - non abbiano prestato sevizio, o non siano stati titolari di assegni di ricerca ovvero iscritti a corsi universitari nell’Università degli Studi di Palermo». Così, per i 4 associati i settori scientifici sono: Bioingegneria elettronica e informatica; Analisi matematica; Cinema, fotografia e televisione; Slavistica. Per i 2 ordinari, invece: Scienze e tecnologie alimentari; Letteratura inglese.

Ricercatori a tempo: 19. Un solo posto per ricercatore di Tipo A: sarà impegnato “a tempo pieno, con contratto di diritto privato, di durata triennale prorogabile per soli due anni”; il settore scientifico è Ingegneria economico-gestionale. Sono 18, invece, i posti a disposizione per i ricercatori di Tipo B. In questo caso, si legge, saranno occupati «con regime di impiego a tempo pieno, con contratto di diritto privato, di durata triennale non rinnovabile»; i settori scientifici sono 18, uno per ogni ricercatore: Disegno industriale; Patologia clinica; Biologia applicata; Storia dell’arte medievale; Elettronica; Chimica generale ed inorganica; Diritto internazionale; Idraulica; Scienza e tecnologia dei materiali; Informatica; Economia ed estimo rurale; Arboricoltura generale e coltivazioni arboree; Fisiologia; Chimica farmaceutica; Pediatria generale e specialistica; Storia moderna; Psicologia generale; Musicologia e storia della musica.

Articolo pubblicato il 25 gennaio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐