Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Pa, tra sprechi e truffe danni per oltre 5 miliardi
di Redazione

Rapporto della Guardia di Finanza: scovati oltre 8 mila evasori totali nel 2016

Tags: Pubblica Amministrazione, Pier Carlo Padoan



ROMA – Gli sprechi nella Pubblica amministrazione e l’irregolare gestione dei fondi pubblici hanno provocato nel 2016 un danno all’erario dello Stato pari a oltre 5,3 miliardi, oltre un miliardo e 300 milioni in più dell’anno precedente, quando il danno patrimoniale ammontava a 4 miliardi. Il dato è contenuto nel Rapporto annuale della Guardia di Finanza ed è il frutto di 2.058 accertamenti svolti su delega della Corte dei Conti.

Complessivamente le Fiamme gialle hanno individuato 8.343 evasori totali: persone cioè che pur avendo svolto attività produttive di reddito sono risultate completamente sconosciute al fisco. Sono inoltre 2.000 i casi di frodi all’IVA, anche nella forma della “frode carosello”, 1.663 casi di evasione fiscale internazionale, 4.056 casi di evasione immobiliare, in particolare nel settore delle cessioni/acquisti di immobili per importi diversi da quelli dichiarati.

“I significativi traguardi raggiunti dal Corpo - ha detto il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan - sono il frutto di esperienze diverse che hanno coniugato i principi di carattere generale prescritti dalla Costituzione e dalle legge ordinarie con i vincoli temporali e procedurali e disciplinano il corretto utilizzo dei poteri e degli strumenti a disposizione dell’organo di polizia economico-finanziaria”.
“I nostri reparti - ha aggiunto il comandante generale, Giorgio Toschi - non svolgono controlli indiscriminati sulla generalità degli operatori economici, ma pianificano interventi in maniera mirata verso obiettivi che presentano i più alti e insidiosi profili di evasione”.

Gli illeciti più frequenti
Sono 11.303 i soggetti denunciati, di cui 99 tratti in arresto, responsabili di 11.577 reati fiscali, il 60% dei quali riguarda gli illeciti più gravi di emissione di fatture per operazioni inesistenti e dichiarazione fraudolenta, occultamento di documentazione contabile e indebita compensazione. Sono state sequestrate disponibilità patrimoniali e finanziarie per il recupero delle imposte evase nei riguardi dei responsabili di frodi fiscali per oltre 781 milioni di euro e avanzate proposte di sequestro per circa 3,9 miliardi. Nel 2016 la Guardia di Fiananza ha scoperto casi di illegittima percezione o richiesta di finanziamenti pubblici, comunitari e nazionali, per oltre 775 milioni di euro, con la denuncia all’autorità Giudiziaria di 3.066 soggetti, di cui 53 arrestati.

Truffe a previdenza e sanità
Nel settore previdenziale e del Sistema sanitario nazionale sono state individuate truffe per circa 158 milioni di euro, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 8.926 soggetti, 87 dei quali tratti in arresto. A seguito delle 3.947 indagini e dei 1.680 interventi conclusi nel 2016 per reati ed altri illeciti contro la Pubblica amministrazione sono stati denunciati 4.031 soggetti (56% per abuso d’ufficio, 21% per peculato e 23% per corruzione e concussione), di cui 241 tratti in arresto.

Appalti
La Guardia di Finanza nel 2016 ha individuato appalti pubblici irregolari per 3,4 miliardi di euro che hanno portato alla denuncia di 1.866 responsabili, 140 dei quali arrestati.

Lavoro nero
Lo scorso anno, ancora, la Guardia di finanza ha scoperto oltre 19 mila lavoratori in “nero” e irregolari: dal rapporto 2016 risulta, infatti, che 4.629 datori di lavoro hanno impiegato 10.449 lavoratori in “nero” e 8.766 lavoratori irregolari.

Criminalità organizzata
I finanzieri hanno sequestrato beni per oltre 2,6 miliardi alle organizzazioni criminali mafiose e sottratto al controllo delle cosche 281 aziende oltre a 5.242 beni mobili e immobili. Sono 215 soggetti denunciati per associazione mafiosa, 74 dei quali tratti in arresto, mentre 810 sono stati i denunciati per il reato di trasferimento fraudolento di valori, indicativo di fenomeni di interposizione fittizia, di cui 68 arrestati.

Riciclaggio e contraffazione
In materia di riciclaggio sono state svolte 840 indagini e attività di polizia giudiziaria che hanno portato alla denuncia di 2.035 soggetti, di cui 142 in stato di arresto. Nel 2016 la Guardia di Finanza ha sequestrato 180 milioni di prodotti illegali contraffatti, piratati o pericolosi, per un valore superiore a 2,4 miliardi di euro.

Articolo pubblicato il 17 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Pier Carlo Padoan e Giorgio Toschi
Pier Carlo Padoan e Giorgio Toschi


´╗┐