Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Casinò, la Sicilia esclusa dal tavolo
di Adriano Agatino Zuccaro

Fermo un ddl del 2014 per aprire due sale nell’Isola. Occasione sprecata per destagionalizzare. E Malta ringrazia. A Venezia, Campione, Sain-Vincent e Sanremo 2 mln di visitatori e 300 mln d’incassi

Tags: Turismo, Sicilia, Casinò



Nel 2016 i quattro casinò italiani hanno registrato un fatturato annuo lordo pari a 292,7 milioni di euro che, seppur in discesa dell'1,88% rispetto al 2015, rappresenta un'occasione di richiamo per il turismo delle zone interessate con 2,1 milioni d'ingressi complessivi. La Sicilia attende da decenni l'apertura di un casinò ma le iniziative fin qui messe in campo non hanno portato a risultati tangibili, compresa quella di Rosario Crocetta che aveva chiesto a gennaio 2016 di inserire l'apertura di una casa da gioco a Taormina nel Patto per lo sviluppo. Mentre la palude politico-burocratica impedisce uno sbocco per la questione siciliana, la Spagna ottiene dalla Ce via libera a nuove norme per scommesse, slot e casinò e le autorità russe stanno considerando la possibilità di aprire la sesta zona dedicata al gioco nel Paese.
 
Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 05 aprile 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus