Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sicilia abusata, legalità demolita
di Rosario Battiato

Ispra: nell’Isola circa il 60% del territorio risulta alterato. In 60 anni è raddoppiato il suolo consumato. La Regione non sostiene il sindaco di Licata, unico ad eseguire gli abbattimenti

Tags: Sicilia, Ispra, Ambiente



PALERMO – C’è un filo consistente che lega l’azione legalitaria del sindaco di Licata alla sicurezza del territorio. Le demolizioni degli immobili abusivi in aree insanabili sono un segnale inequivocabile per dimostrare come qualcosa effettivamente stia cambiando dopo anni di tacito assenso se non di aperta connivenza.
Iniziative del genere, che ancora non hanno trovato una pronta corrispondenza da parte della Regione, sono doppiamente significative perché combattono l’abusivismo sul campo e confermano che chi costruisce abusivamente non avrà scorciatoie in futuro. E dal momento che la quota di cemento illegale sul totale del costruito è ancora molto elevata, le demolizioni di Licata costituiscono lo spot migliore contro il consumo di suolo, che nell’Isola continua a crescere e a rendere meno sicuro il territorio.
 
Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 06 aprile 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus