Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Utilizzo della Realtà aumentata per favorire l'apprendimento
di Redazione in collaborazione con Ordine Architetti Messina

Educazione divertente, divertimento educativo



Con la Realtà Aumentata (Ra) è possibile rendere viva una pagina stampata, come in un libro pop-up, in cui le immagini di carta si alzano e si abbassano mentre si sfogliano delle pagine: solo immaginate di vedere quei personaggi in digitale.
La Realtà aumentata fornisce un ambiente di apprendimento rivoluzionario e sicuro, attraverso l’uso di strumenti didattici unici per essere utilizzati sempre e in ogni luogo, senza la necessità di essere online. Negli Stati Uniti alcuni studi hanno dimostrato l’effettiva efficacia dell’insegnamento attraverso l’uso della realtà aumentata, un nuovo approccio formativo che da passivo diventa del tutto attivo.
La Ra è molto semplice da usare, anzi è stata studiata per essere utilizzata autonomamente dai bambini stessi. Questa nuova tecnologia è senz’altro in grado di invogliare i bambini a leggere, perché combina il fascino intramontabile del libro cartaceo con la magia della realtà aumentata.

Tramite la Ra i bambini sono guidati nella ricerca di nuove parole all’interno del proprio ambiente, trasformando la costruzione del vocabolario in un’esperienza divertente e interattiva e influenzando positivamente i processi cognitivi perché trasforma il processo di apprendimento in attività con aspetti ludici e interattivi al tempo stesso.

Si può benissimo affermare che la Ra è uno stimolo per l’apprendimento. Questa nuova tecnologia ha infatti un enorme potenziale per l’uso in classe, in quanto crea nuovi ed entusiasmanti modi per gli studenti di interagire e confrontarsi con l’ambiente circostante.
A questo punto, non resta che sperare in un rapido sviluppo e una veloce diffusione di questa tecnologia, che consentirà una diversa metodologia della formazione. E noi di Ellybee ce la stiamo mettendo tutta per dar vita ai libri cartacei emozionando i bambini e sfruttando le incredibili potenzialità d’apprendimento anche dei più piccoli nativi digitali!

Andrea Tassone

Articolo pubblicato il 29 luglio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus