Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Oggi lo sciopero dei trasporti, 3 giorni di protesta per rinnovo contratti
di Redazione

Cgil, Cisl e Uil proclamano stop: “Uniti per tutto il personale di settore”

Tags: Trasporti



ROMA - “Si avvia oggi la prima delle tre giornate di sciopero generale nei settori della logistica, dell’autotrasporto e delle spedizioni per proseguire i giorni del 30 e del 31 ottobre”.

A proclamare unitariamente la protesta Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti per il rinnovo del contratto nazionale unico di settore per tutti, dipendenti diretti, indiretti, autotrasportatori, soci e dipendenti di cooperative e delle imprese di spedizione, unitamente alla richiesta di tutele, diritti, legalità, incremento della retribuzione e delle indennità, alla clausola sociale, alle internalizzazioni, al superamento del subappalto ed al contrasto del fenomeno del distacco transnazionale. “Oggi per l’intera giornata - spiega la Filt in una nota - lo stop interessa il trasporto carburante, medicinali, prodotti alimentari di prima necessità ed animali vivi, nelle giornate di lunedì 30 e martedì 31 lo sciopero, per 48 ore, riguarda tutte le altre attività di trasporto e distribuzione delle merci, il settore della logistica e della spedizione”.

“Nelle giornate del 30 e 31 ottobre - prosegue la nota - sono moltissime le iniziative con presidi nei porti di Genova, Venezia, Livorno, negli interporti di Rivalta (Torino), Arquata Scrivia (Alessandria), Padova, Verona, Bologna, Parma, Campi Bisenzio (Firenze), Bari e nelle aree industriali e della logistica di Larizzate (Vercelli), Asti, Piacenza, Siracusa ed inoltre una miriade di iniziative capillari, a Torino con presidio regionale in Piazza Castello, a Milano presso la Prefettura, a Novara, a Cuneo, a Porto Marghera presso la raffineria Eni, a Firenze presso il Ponte alle Grazie, a Roma davanti alla sede del Ministero dei Trasporti, nei mercati ortofrutticoli di Genova e Vittoria (Ragusa), nell’area benzina di Calenzano (Firenze) e presso le sedi locali di aziende del settore come Sda a Carpiano (Milano), Amazon a Origgio (Varese), Brt, Dhl, Fercam a Bolzano, Gls, Ups, Tnt”.

Articolo pubblicato il 27 ottobre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus