Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Posidonia da tutelare, a Marettimo arrivano i dissuasori
di Redazione

 I dispositivi sono stati posizionati sui fondali per impedire la pesca a strascico illegale sotto costa

Tags: Posidonia, Marettimo, Tutela, Dissuasori, Pesca, Strascico



PALERMO - Sono stati posizionati venti dissuasori volti a inibire la pesca a strascico illegale sotto costa, a integrazione dei 20 installati nel 2015 sul fondale di Marettimo, nelle isole Egadi grazie al supporto di Rio Mare. Il posizionamento di questi importanti strumenti, fondamentale per tutelare la fauna ittica e preservare la posidonia oceanica di cui è ricco l'arcipelago siciliano, costituisce l'ultimo tassello del progetto triennale che dal 2014 vede impegnata Rio Mare insieme all'Area marina protetta delle isole Egadi.
I quaranta dissuasori finanziati da Rio Mare hanno permesso di completare quanto avviato nel 2013 grazie ai fondi del ministero dell'Ambiente e garantire una riduzione della pesca a strascico illegale sotto costa dell'85% e la protezione della prateria di posidonia oceanica più estesa del Mediterraneo.
Questa pianta tutela la biodiversità in quanto fornisce rifugio e nutrienti a numerose specie marine, contrasta l'erosione delle coste e combatte i cambiamenti climatici producendo ossigeno.

Articolo pubblicato il 08 novembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐