Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Professione geometra, funzioni e peculiarità
di Redazione in collaborazione con Collegio Geometri di Catania

Figura fondamentale che lavora in sinergia con altre categorie professionali



Chi è un geometra? Quali peculiarità deve avere e qual è la funzione del suo lavoro?
Il Geometra ha sempre rappresentato il tecnico di fiducia che, per la sua peculiarità, riesce sempre a dare risposte certe alle necessità della gente. Le origini del Geometra sono remote. L'etimologia della parola (dal greco gheōmétrēs, ovvero misuratore della terra) dà l’idea dell’importanza sociale dell’attività da sempre svolta da tale figura professionale. Le civiltà Egizia, Greca e soprattutto quella Romana, elevavano la figura del “Gromatico” e dell’Agrimensore” al rango di sacerdote al quale veniva affidato il delicato compito di stabilire e materializzare i confini delle proprietà; confini che assumevano una importanza sacrale. Il Geometra è punto di riferimento nel rilievo dei terreni e dei fabbricati, nei progetti di divisione, nelle catastazioni, nelle valutazioni immobiliari, nelle assistenze tecniche delle controversie, nelle successioni ereditarie, ma anche nella progettazione degli edifici e nella direzione di cantieri anche di grandi opere. Per questo è e deve essere sempre al passo con i tempi. Ancora prima che la formazione divenisse un obbligo legislativo, la categoria ha seguito l’evolversi del progresso tecnologico e normativo: dai rilievi con la bindella metrica è passato all’uso del GPS e dei Droni, dal computo metrico estimativo tradizionale sta approdando all’uso del “BIM” e, nell’ambito delle costruzioni, oggi è impegnato nella divulgazione della cultura della casa salubre.
 
Come il Collegio ne rappresenta le esigenze?
In un periodo segnato da grandi e repentine trasformazioni tecnologiche e socio-culturali, tutte le professioni necessitano di continuo aggiornamento che, inevitabilmente, passa per la formazione. Per tale motivo il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Catania ha puntato sull’aggiornamento dei propri iscritti, e lo ha fatto con il coinvolgimento e la sinergia delle altre categorie professionali. Molte sono state le iniziative culturali e formative che il Collegio, che mi onoro di presiedere, ha promosso e portato avanti con successo.
 
Come il Collegio promuove la professione?
Sono tanti e su tutto il territorio nazionale, da parte del Consiglio Nazionale Geometri, le attività atte a orientare gli alunni delle scuole medie verso l’iscrizione agli Istituti CAT (Costruzioni Ambiente e Territorio) per poi poter accedere all’albo dei Geometri. Anche il Collegio di Catania, con le sue attività di orientamento e di alternanza scuola-lavoro, è impegnato nel far conoscere le reali potenzialità e gli sbocchi lavorativi che permette un diploma CAT. Un'intensa attività legata anche al fatto che nell’ultimo decennio, sia per la crisi economica, sia per il cambio della denominazione della scuola superiore da “Istituto Tecnico per Geometri” a Istituto C.A.T., la categoria ha subito delle considerevoli contrazioni nelle iscrizioni. Un cambio di denominazione che ha certamente disorientato i potenziali futuri Geometri, facendo immaginare l'estinzione della categoria che, invece, è sempre più evoluta.

All'interno del Collegio ci sono gruppi di lavoro particolareggiati. Quali sono e da chi sono composti?
All’interno del Collegio, oltre ai Consiglieri, prestano la loro opera dei colleghi specializzati nelle varie discipline consone all’attività del Geometra. Con la loro collaborazione è stato possibile organizzare eventi in ambito estimativo, della sicurezza, del catasto, della topografia e in quello dell’edilizia e dell’urbanistica.
 
Quali gli obiettivi del direttivo a breve termine?
Continuare nella strada intrapresa già da quattro anni. Il Consiglio Direttivo punta sulla visibilità della Categoria e nella formazione di qualità dei propri iscritti.
 
Quali gli obiettivi a lungo termine?
La professione di Geometra ha tante peculiarità, ma spesso viene confusa con altre. Riuscire a fare varare una Legge che istituisca una laurea professionalizzante per il Geometra che esalti e garantisca la sua attività che, a differenza delle altre, ha la particolarità di coniugare le discipline estimative, topografiche, catastali e l’assistenza tecnico-legale.

Articolo pubblicato il 16 dicembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus