Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Natale 2017, magie e tradizioni della Sicilia
di Redazione

Tags: Sicilia, Natale



Natale ricco di magie e tradizioni nella bellissima Sicilia, tra presepi artistici, golosità tipiche e gli immancabili mercatini che riscaldano il cuore storico di tante città.
 
Ecco una serie di suggerimenti utili per mangiare, viaggiare, divertirsi, visitare e ammirare la Sicilia delle festività natalizie.
 
 
 
 
PER I BUONGUSTAI
 
A Caltanissetta il piatto tipico siciliano è “l’impanata", variante del pastizzu. Viene ricondotto alla dominazione spagnola.
 
A Palermo e provincia non può mancare lo “sfincione" un particolare tipo di pane, simile a una pizza con una farcitura molto saporita. Diffuso in in particolare a Bagheria.
 
A Noto (ma anche Modica, provincia di Ragusa, Caltanissetta) “domina” il “pasticcio di Natale”, “u pastizzu”, delizioso piatto preparato con ingredienti diversi, quali ragù di maiale, cipolla, pomodoro, broccoli e ricotta.
 
A Siracusa trionfa a dicembre la “Cuccìa” di Santa Lucia, un dessert che inaugura le festività natalizie, pietanza preparata appunto per il 13 dicembre, giorno della festa patronale. È fatto di ricotta, grano cotto, canditi e cioccolato a pezzettini, e si serve freddo spolverato da cannella in polvere.
 
A Enna (ma anche in altre zone della Sicilia) c’è il buccellato, antico dolce al forno, una ciambella di pasta frolla siciliana decorata con frutta candita e farcita con un ricchissimo ripieno di fichi secchi, uva passa, mandorle, scorze d’arancia e altri ingredienti che variano a seconda della zona in cui viene preparato.
 
 
PRESEPI GRANDI QUANTO INTERI PAESI
 
L’arte presepistica si esprime in varie forme e in tutta la Sicilia, ecco alcuni esempi.
 
A Custonaci (Trapani) c’è il presepe più antico, all'interno della grotta di Mangiapane, mentre a Erice intorno ai presepi si svolte la Zampogna d'Oro, con zampognari che giungono da tutta Italia. In provincia si trovano esempi di presepi realizzati in finissimo corallo.
 
A Longi (Messina), i presepi sono accompagnati da canti dialettali natalizi.
 
Presepi viventi distribuiti in tutto il centro storico si trovano a Mineo (Catania), a Castanea delle Furie (Messina), a Ispica (Ragusa); nelle vicinanze, a Scicli, nella Chiesa di San Bartolomeo, c’è uno dei più antichi presepi della Sicilia, purtroppo danneggiato da un terremoto.
 
Ancora, a Caltagirone (Catania) troviamo decine di presepi artigianali dislocati in tutto il centro storico, nonché sulla Scalinata monumentale di Santa Maria del Monte, realizzati in materiali di ogni genere, tra i quali la ceramica, prodotto tipico della città.
 
Molto pregiati anche i presepi di Noto (Siracusa) nella Cripta dei Cappuccini.
 
Ad Acireale (Catania) c’è un altro esempio suggestivo della Natività con il presepe settecentesco costituito da una trentina di personaggi di grandezza naturale che si trova dentro una grotta lavica.
 
A Taormina, infine, da non perdere è il “Presepe monumentale animato di Caltagirone” che sarà visitabile gratuitamente a Palazzo Ciampoli.
 
 
 
I MERCATINI
 
A Palermo: nel capoluogo siciliano non mancano decine di bancarelle colme di creazioni artigianali e di originali idee-regalo.
 In piazza Giotto si svolge la Fiera di Natale, con il Luna Park e in un'unico contesto natalizio il Giotto Park Village. Cento gli espositori, con il più grande Parco giostre della Sicilia, per il divertimento dei più piccoli (e non solo).
A piazza Castelnuovo si svolge la mostra-mercato dell’artigianato siciliano, organizzata dal consorzio Arteartigianato di Palermo.
Nella settecentesca Villa Filippina, sotto i portici, organizzata dall’Associazione Artigianando, un altro mercatino con oggetti fatti a mano, piccoli presepi, pezzi unici da regalare.
A Villa Adriana c’è "Aspettando Natale”, con 20 spazi dedicati al meglio della creatività siciliana.
 
A Catania c’è il “Christmas Market” nella centralissima via Minoriti (tra via Etnea e via Manzoni) ed è un bel Mercatino di Natale dove artigiani e artisti del territorio si riuniscono, tra le magiche atmosfere dei tradizionali Mercatini del Nord Europa.
La “Fiera di Natale” si svolge invece nel piazzale Rocco Chinnici (ex Asia) del centro fieristico Le Ciminiere.
 

Articolo pubblicato il 20 dicembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus