Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Estorsioni: operazione "Fratelli di sangue" nell'Ennese
di Redazione

Condotta dalla Polizia di Enna nei confronti di un clan con a disposizione un vero e proprio arsenale operava a Leonforte e nel circondario. L'accusa è quella di aver prestato denaro a usura a persone in stato di bisogno per poi taglieggiarle. I dettagli dell'operazione in una conferenza stampa stamattina in Questura
IN AGGIORNAMENTO
 

Tags: Estorsioni, Clan, Usura, Polizia, Questura, Enna, Leonforte



È in corso dalle prime luci dell'alba un'operazione della polizia di Enna, denominata "Blood Brothers" (Fratelli di sangue), nell'ambito della quale sono stati arrestate tre persone accusate di usura ed estorsione.
 
Nei confronti di un quarto indagato la misura cautelare dell'obbligo di firma.
 
Le indagini hanno svelato l'attività di un gruppo criminale, che operava a Leonforte e nel circondario, che avrebbe prestato denaro a usura a persone in stato di bisogno o li avrebbe taglieggiati.
 
Il clan, che disponeva di un vero e proprio arsenale, sequestrato nel corso dell'operazione, intimidiva e minacciava le proprie vittime, costrette a pagare notevoli somme di denaro.
 
I dettagli dell'operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10:30 nella sala riunioni della Questura di Enna.
 
 

Articolo pubblicato il 20 aprile 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus