Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

2 giugno: parata aperta da quattrocento sindaci
di Redazione

In prima fila quelli di Catania Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, e di Palermo Orlando. Lo slogan scelto per la manifestazione è "Uniti per il Paese"

Tags: Festa 2 Giugno, Parata Aperta Da Quattrocento Sindaci, Bianco, Decaro, Orlando, Mattarella




Quattrocento sindaci (in realtà 331), con in prima fila quello di Catania Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, a fianco del primo cittadino di Bari e presidente dei Comuni Decaro, e quello di Palermo Leoluca Orlando, hanno aperto la parata della festa della Repubblica ai Fori imperiali.
 
"Uniti per il Paese" è lo slogan scelto per la parata e appare quasi un appello, in giorni segnati dall'esasperazione delle divisioni e delle contrapposizioni in seguito alla crisi politica.
 
I primi cittadini, in rappresentanza degli oltre ottomila Comuni italiani, hanno sfilato con la fascia tricolore, simbolo, ha sottolineato il Ministero della Difesa, "di un Paese che trova la sua unità e identità a partire dai territori nella fratellanza, uguaglianza e giustizia, principi sui quali si fonda la Carta costituzionale italiana".
 
Alla parata hanno preso parte cinquemila persone appartenenti ai corpi militari e civili, 260 bandiere e stendardi, 14 bande e fanfare militari, 58 cavalli, 11 unità cinofile e 70 veicoli.
 
Al termine della manifestazione il presidente dell'Anci Decaro ha consegnato con la sindaco più giovane, Valentina Pontremoli, 28enne prima cittadina di Bardi (PR) la bandiera al presidente Mattarella.
 
"Il tricolore - ha detto - è il simbolo più caro e importante per tutti noi, rappresentanti delle istituzioni. Per noi sindaci, che ci onoriamo di indossarlo con la fascia che contraddistingue il nostro ruolo, rappresenta l'orgoglio e il sentirsi, pur provenendo da comunità diverse, uniti nella Repubblica. Nel consegnarlo al presidente Mattarella l'ho ringraziato per l'onore che ci ha riservato anche quest'anno. Noi sindaci aprendo la sfilata per la festa della Repubblica ci onoriamo infatti di rappresentare un simbolo forte e visibile dello spirito di servizio incarnato dal nostro ruolo".
 
 
Spettacolare come sempre il passaggio delle Frecce tricolori.
 
Una bandiera di 400 metri quadrati è inoltre giunta dal cielo portata da un paracadutista militare.
 
 
 

Articolo pubblicato il 02 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus