Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Il mare delle Isole e le luci di New York. Focus sui desideri per l’estate dal 2018
di Redazione

Il Made in Italy fa tendenza anche quando si parla di vacanze, come dimostrano le prenotazioni fatte per giugno-settembre 

Tags: Turismo



in collaborazioe con ITALPRESS
 
ROMA - Mare o montagna? Città d’arte? Agriturismo in campagna? Per molti, queste domande sono il preludio di un rito, la pianificazione delle vacanze estive, che ha il sapore del relax, della voglia di scoprire e del tempo libero.
 
Per questo eDreams, agenzia di viaggi online, ha anticipato quali saranno le scelte dei turisti italiani ed europei per l’estate 2018, grazie ai dati delle prenotazioni effettuate da giugno a settembre sul sito www.edreams.it e attraverso l’app. E, a proposito di tempo libero: gli italiani saranno tra quelli che si godono di più il break estivo, dato che la durata della vacanza media nel nostro Paese è in aumento.
 
COSA SCELGONO GLI ITALIANI - Ciò che emerge in prima battuta dai dati è che il Made in Italy fa tendenza anche quando si parla di vacanze: i viaggiatori italiani sono patriottici, e dal profondo del loro cuore scelgono le isole nostrane. È la Sicilia ad aggiudicarsi le prime due posizioni della classifica delle destinazioni preferite dei nostri connazionali. Infatti, la prima meta in assoluto per l’estate 2018 è Palermo, con Catania al secondo posto. A seguire, la prima città internazionale, New York, che stuzzica l’appetito dei viaggiatori italiani e si posiziona al terzo posto, davanti ai paradisi della Sardegna. Cresciuta del 122% quest’anno, la metropoli per antonomasia supera Londra e Parigi, ma anche mostri sacri della movida estiva come Barcellona. Ma è qui che si assiste alla rimonta dell’Italia: la quarta e quinta posizione sono occupate da Olbia e Cagliari, che superano la Isla Bonita, Ibiza. Rispetto ai trend del 2017, resiste Lamezia Terme, segno tangibile di un rinascimento turistico che quest’anno bacia la Calabria, anche a detta della stampa internazionale. Si osserva invece una differenza riguardo i visitatori attirati dal Salento: se l’anno scorso infatti questa zona, con l’aeroporto di Brindisi, occupava la decima posizione, oggi esce dalla top ten, scivolando alla tredicesima.

AFFASCINATI DALL’ORIENTE, E IN VACANZA PIÙ A LUNGO - Buone notizie se si pensa poi che gli italiani in partenza nei mesi estivi saranno di più rispetto all’anno scorso (+13%), e che saranno tra gli europei che staccano più a lungo dalla routine. Il 32% ha prenotato soggiorni che superano la settimana, a differenza di quanto avveniva nel 2017, anno in cui la maggior parte di noi ha prenotato per un periodo da 1 a 6 giorni. A livello europeo, la fotografia delle vacanze racconta infatti di ferie più brevi in Spagna, Portogallo e UK, dove si parte soprattutto per viaggi che durano meno di una settimana, e di una percentuale maggiore di viaggi da 8 a 14 giorni per francesi, tedeschi e italiani. Altra sorpresa dei trend dell’estate 2018, poi, sono proprio le destinazioni in ascesa. Il fascino dell’Oriente, delle atmosfere da mille e una notte e del deserto scavalca le cariatidi e i templi della Magna Grecia: Sharm-El-Sheikh cresce infatti di ben sei volte rispetto all’anno scorso, guidando questa classifica, seguita appunto da New York e da Casablanca (+113%).

LE DESTINAZIONI PIÙ VANTAGGIOSE PER L’ESTATE 2018 - Ma visitare luoghi remoti non è più appannaggio di pochi. Chi ama viaggiare e andare lontano, ma con un occhio al portafoglio, ha intercettato infatti il margine di risparmio maggiore scegliendo Miami (-22%, con un risparmio di 147 euro rispetto al 2017), Los Angeles (-15%, 104 euro), e New York (-15%, 85 euro), ma si dimostrano vantaggiose anche Skiathos (-15%, 36 euro) e Santorini (-12%, 33 euro). Questo trend è testimoniato tra l’altro dai dati dall’European traveller insights report, la ricerca di eDreams riguardo preferenze e comportamenti dei viaggiatori europei, che già lo scorso dicembre sottolineava come l’ingresso di alcune compagnie low cost nelle tratte ad ampio raggio fosse apprezzato in particolare dai viaggiatori italiani, tra i primi in Europa a ad avvalersi di questi vettori.

LE ITALIANE PREFERITE DAGLI EUROPEI - Quando invece sono i turisti stranieri a visitare l’Italia, per la maggior parte sono tedeschi, seguiti da francesi e spagnoli, che fanno rotta verso le meraviglie dell’antica Roma, al primo posto, verso le griffe della moda e lo skyline di Milano al secondo, o la laguna di Venezia, al terzo posto tra le preferenze degli europei. L’estate del 2017 vedeva invece Venezia al secondo posto e Milano al terzo per affluenza dall’estero, con Roma protagonista indiscussa.
“I trend dell’estate 2018 - ha commentato Alexandra Koukoulian, country manager per l’Italia di eDreams - esprimono versatilità, amore per la scoperta e curiosità, caratteristiche fondamentali del mindset dei viaggiatori. Dalle città d’arte si passa infatti alle isole italiane, e a metropoli come New York, Miami e Los Angeles, senza dimenticare la seduzione che sprigionano i Paesi orientali”.

Articolo pubblicato il 05 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus