Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - Novità per il personale della sanità e il potenziamento delle strutture
di Gaspare Ingargiola

L’Asp ha annunciato l’avvio di 205 assunzioni a tampo indeterminato tra medici, farmacisti e altro. Il commissario straordinario Candela: “Colmare carenze per dimissioni o pensionamenti” 

Tags: Palermo, Sanità



PALERMO – Sono in tutto 205 le assunzioni a tempo indeterminato avviate dall’Azienda sanitaria provinciale tra medici, farmacisti, biologi, psicologi e personale delle professioni sanitarie. Per 72 di questi il contratto è arrivato grazie allo scorrimento di graduatorie ancora valide, mentre per gli altri 133 si tratta di “stabilizzazioni” di lavoro precario.
 
“Tutte le strutture – ha spiegato il commissario straordinario dell’Asp, Antonio Candela - sono state e saranno potenziate colmando, almeno in parte, le carenze d’organico per dimissioni volontarie o pensionamenti”.
 
“Nel rispetto rigoroso delle procedure e snellendo al massimo l’iter burocratico – ha aggiunto Candela - a breve saremo in grado di avere in servizio tutti i 205 nuovi assunti, garantendo così una risposta ai bisogni di salute degli utenti di città e provincia. Gli uffici stanno lavorando per rispettare i tempi che ci siamo imposti”.
 
Dopo lo sblocco delle assunzioni, sono stati inseriti in organico – attingendo dalle graduatorie ancora valide – 59 professionisti, tutti già in servizio. Si tratta di: sette anestesisti, quattro cardiologi, tre dirigenti medici di presidio, cinque geriatri, 14 ginecologi, quattro medici di pronto soccorso, un medico di medicina trasfusionale, un neuropsichiatra infantile, sei pediatri, quattro radiologi, un farmacista, cinque infermieri e quattro tecnici della prevenzione.
 
“Quattro ostetriche – hanno aggiunto i vertici sanitari - hanno firmato nei giorni scorsi il contratto e prenderanno servizio dal primo luglio, mentre si stanno concludendo le procedure per l’assunzione di altri quattro medici di Pronto soccorso e di quattro biologi per un totale di 72 assunzioni a tempo indeterminato per scorrimento di graduatorie ‘valide’”.
 
Le altre 133 assunzioni arriveranno entro il mese di luglio e in questo caso si tratta di “stabilizzazione” di lavoratori precari che si legheranno all’Azienda con contratti a tempo indeterminato. Le immissioni in servizio riguardano 51 dirigenti e 82 unità di personale del “comparto” così distribuiti: 51 dirigenti (due dirigenti medici di anestesia e rianimazione, sei dirigenti medico di chirurgia generale, due dirigenti medici di geriatria, due dirigenti medici di ginecologia e ostetricia, sei dirigenti medici di Pronto soccorso (Mcau), due dirigenti medici di medicina del lavoro, un dirigente medico di medicina fisica riabilitazione, un dirigente medico di medicina interna, due dirigenti medici di patologia clinica, un dirigente medico di pediatria, 16 dirigenti medici di psichiatria, due dirigenti psicologi–psicoterapia, un dirigente medico di radiodiagnostica, un dirigente medico di ortopedia e traumatologia, sei dirigenti farmacisti territoriali); 82 personale del comparto (tre collaboratori professionali assistente sociale), 26 collaboratori professionali sanitari fisioterapisti, 39 collaboratori professionali sanitari infermieri, sei collaboratori professionali sanitari logopedisti, de assistenti tecnici perito chimico, un collaboratore professionale sanitario tecnico della riabilitazione psichiatrica, tre collaboratori professionali sanitari tecnici di laboratorio biomedico, un collaboratore professionale sanitario tecnico ortopedico, un collaboratore professionale sanitario tecnico di radiologia medica).

Articolo pubblicato il 28 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus