Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Manifestazioni turistiche, Regione a rilento per l'esame
di Michele Giuliano

Il bando è stato lanciato ai tempi del governo Crocetta ma ad oggi non sono ancora state esaminate le istanze. Da pochi giorni è stata nominata la commissione giudicatrice, così la programmazione degli eventi va “a farsi friggere”,  



PALERMO - Se il turismo è il nostro futuro, ancora abbiamo tanta strada da fare. Relativamente al bando per l’assegnazione dei fondi per le manifestazioni turistiche in Sicilia per il 2018, emesso sotto la giunta Crocetta e scaduto a febbraio 2017, non si hanno ancora notizie, e forse si conosceranno solo a metà luglio i nomi dei destinatari dei finanziamenti.
 
Soltanto qualche giorno fa è stata nominata la commissione che dovrà valutare le domande. A presiederla è Maria Concetta Antinoro, che guiderà nell’analisi Gioacchino Mistretta e Sergio Scaffidi: “A loro – dicono dall’assessorato – spetta la valutazione, che dovrebbe potersi concludere entro la prima decade di luglio”. Poi, però, ci sarà il tempo per eventuali ricorsi e gli organizzatori degli eventi – alcuni dei quali già conclusi o sul punto di iniziare – dovranno dunque attendere diverse settimane per poter avere la certezza dei fondi. Dunque, secondo le più ottimistiche stime della stessa Regione, per la graduatoria sarà necessaria “almeno una ventina di giorni”.
 
Un ritardo che potrebbe vanificare quello che era lo scopo del bando: la creazione di un calendario unico, che riunisca i grandi eventi che si svolgeranno in Sicilia, per poterli promuovere al meglio, in un programma articolato ed efficiente. Ma non si tratta soltanto di un inserimento finalizzato al reperimento di fondi. Come dice la nota che ha accompagnato la pubblicazione del bando, negli uffici regionali preposti si ritiene che “il calendario delle manifestazioni di grande richiamo turistico possa e debba svolgere altra e più ampia funzione, in quanto atto che consente di sostanziare l’offerta turistica e di offrirne un quadro attrattivo per i lavoratori”.
 
Per rendere il tutto efficiente ed efficace, “il dipartimento ha avviato una sua ricognizione delle manifestazioni programmate per il 2017, avvalendosi dei dati a sua disposizione. È però essenziale che questi dati vadano verificati e implementati con l’apporto dei Comuni dell’Isola, che sono in condizione di conoscere quali iniziative di richiamo turistico si svolgeranno nel loro territorio”.
A tale scopo, i Comuni, ogni anno, dovranno comunicare la tipologia di manifestazione, che sia una mostra, un concerto, un festival. Quindi, verrà segnalato il periodo temporale in cui si svolgerà l’evento, con una data anche indicativa e il soggetto che si occupa dell’organizzazione.
 
Nel calendario del 2017 sono state inserite molte importanti manifestazioni, tra cui spiccano, nel catanese, la stagione lirica organizzata dal teatro Massimo “Vincenzo Bellini” di Catania, il Carnevale di Acireale e la finale del campionato italiano di beach volley alla Playa di Catania. Nel palermitano, invece, si è svolta la stagione concertistica dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, al teatro Politeama Garibaldi di Palermo, la Targa Florio, ed il World Festival on the Beach, nel golfo di Mondello. Nel trapanese si è svolta la tradizionale processione dei Misteri del Venerdì Santo, il presepe vivente di Custonaci e l’ormai celebre settimana del “Cous Cous Fest” a San Vito Lo Capo.
 
In provincia di Siracusa, le rappresentazioni classiche al Teatro Antico di Siracusa, e il “Festival Internazionale di musica” nel comune di Noto. Nel messinese, il “Palio delle contrade marinare” nel capoluogo e il “Teatro del Fuoco”, festival teatrale di danzatori di fuoco da luglio nelle Isole Eolie. Ad Agrigento, in programma la celebre sagra del mandorlo in fiore, giunta ormai a oltre settanta edizioni di grande successo. A Caltanissetta, il concorso internazionale di danza, presso il teatro Margherita del capoluogo.

Articolo pubblicato il 04 luglio 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus