Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Messina - TaoArte, nessun programma tra tante incertezze politiche
di Massimo Mobilia

Incognite sul prossimo cartellone delle manifestazioni estive, che andava presentato già a ottobre. Salta l’accordo nel comitato organizzatore. Si rischia di perdere i turisti

Tags: Taormina, Arte, Programmazione



TAORMINA (ME) – La crisi economica, la continua perdita di presenze turistiche e il successo che lo scorso anno aveva avuto il cartellone estivo degli eventi di TaorminaArte, avrebbero dovuto spingere, chi di dovere, ad affrettarsi per fissare gli appuntamenti dell’estate 2010.

Purtroppo, però, oggi nessuna programmazione è stata ancora presentata e regna in assoluto il dubbio su quella che sarà la prossima stagione culturale ed artistica taorminese. L’anno passato, infatti, si era provveduto a presentare il cartellone degli eventi già a fine ottobre del 2008, in occasione della prestigiosa fiera inglese del “Wtm”, “World travel market” di Londra. Quella tempestività aveva permesso di mettere in vendita i biglietti già nel mese di dicembre, offerti insieme a pacchetti in cui vi era incluso il soggiorno nella Perla dello Ionio. Ciò aveva permesso quindi di attirare l’attenzione del mercato turistico straniero che si era affrettato a prenotare l’occasione, con migliaia di biglietti venduti molti mesi prima di agosto, quando il clou degli eventi estivi di TaoArte aveva riempito la città di turisti stranieri.

Dietro i pesanti ritardi di quest’anno sembra, invece, che vi siano le solite beghe politiche che riguardano gli enti componenti il comitato di TaorminaArte, a quanto pare più forti della necessità di far fronte alla crisi del turismo.
Gli ultimi dati relativi alle presenze in città, infatti, parlano chiaro, con 300 mila turisti persi dal 2001 a oggi, di cui il 18 per cento in meno di stranieri solo nell’ultimo anno.

In questi giorni, il sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua, il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto e il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, si stanno confrontando con i direttori artistici, Deborah Young per il cinema, Simona Celi per il teatro ed Enrico Castiglione per musica e danza, affinché si possa risolvere al più presto il rebus degli spettacoli. Il sindaco di Taormina, Passalacqua ha assicurato che entro gennaio il cartellone di TaoArte sarà pronto per essere presentato a Londra.
Sta di fatto che davanti a queste incertezze bisognerebbe riflettere sulla necessità che va cambiata, al più presto, la gestione di TaorminaArte, magari percorrendo la strada tanto annunciata della fondazione, ma cercando soprattutto di renderla autonoma dalla politica messinese.

Articolo pubblicato il 26 gennaio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
LAida lo scorso anno al Teatro Antico
LAida lo scorso anno al Teatro Antico