Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Pesca, il rilancio dai fondi comunitari
Si è svolta ieri la prima riunione dell’Osservatorio regionale. Bufardeci: “Utilizzo efficiente del Fep”

Tags: Pesca, Titti Bufardeci



PALERMO -L’assessore regionale alle Risorse agricole e Alimentari, Titti Bufardeci, è intervenuto ieri mattina a Palermo alla prima riunione di quest’anno dei componenti dell’Osservatorio della pesca nel Mediterraneo.
Argomento principale dell’incontro è stato il Piano di sviluppo della filiera ittica. “Dobbiamo dare il massimo sostegno possibile al settore - ha detto Bufardeci - con una politica concreta che si basi anche sull’utilizzo razionale ed efficiente delle risorse comunitarie che derivano dal Fep (Fondo europeo per la pesca). Abbiamo già portato avanti parecchie misure, grazie a un confronto serrato e quotidiano con gli operatori del settore”.
Bufardeci ha ricordato inoltre le principali misure realizzate in questi anni già prima della riforma dell’Amministrazione regionale, che ha portato il segmento della pesca all’interno dell’assessorato alle Risorse agricole e alimentari. Sono stati compiuti dei significativi passi avanti - ha spiegato l’assessore - con interventi che vanno dal riconoscimento dello stato di calamità alla condivisione del periodo di fermo biologico e all’introduzione di misure formative, per consentire ai pescatori siciliani di affrontare le sfide delle nuove regole di sicurezza a bordo, introdotte dalla normativa europea”.

Articolo pubblicato il 24 febbraio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus