Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

San Gregorio spettatore in vista del derby
di Marco Carli

Tags: Rugby, San Gregorio, Orazio Arancio



CATANIA - Come era prevedibile alla vigilia, il Calvisano ha vinto con l’Asti è ha raggiunto il San Gregorio in testa alla classifica, visto che la squadra di Arancio riposava dopo l’ottimo successo interno ottenuto nell’anticipo con le Fiamme Oro.
Quattro punti conquistati in classifica dagli etnei, cinque dai bresciani (che hanno trovato anche il punto di bonus). Dunque, le due squadre sono ora appaiate a quota 67.
Le sorti del girone 2 della Serie A si decideranno così nella penultima giornata quando si sfideranno proprio Calvisano e San Gregorio in terra bresciana.

Prima del big match del campionato, però, i verdeblù dovranno affrontare nel prossimo turno il derby etneo contro l’Amatori Catania, in programma domenica 11 aprile al Goretti. Una sfida sempre difficile che fa storia a sé, sia per la supremazia cittadina che per la rivalità esclusivamente sportiva tra le due squadre. Il ko subito in occasione del match d’andata (sconfitta interna 21-12) è servito al San Gregorio per invertire la rotta, tanto che quella gara ha costituito un vero spartiacque per la stagione verdeblù. La squadra di Arancio, infatti, è imbattuta proprio dal derby etneo dell’andata: dieci vittorie di fila dal 29 novembre scorso.
C’è voglia di rivalsa nel club di San Gregorio, ma anche l’Amatori, sconfitto a Recco nell’ultimo turno e terzultimo in classifica, ci terrà a bissare la grande partita dell’andata.

Sarà un match tutto da seguire per una terra, quella catanese, che si conferma importante patria del rugby.
Il San Gregorio si gioca moltissimo, visto che solo la prima classificata del girone accederà agli spareggi per accedere al prossimo torneo d’Elite, la massima serie della palla ovale nostrana.
Intanto il sodalizio etneo festeggia l’esordio nel torneo Internazionale “Seven” di Hong Kong dell’estremo Giuseppe Sapuppo che fa parte della selezione azzurra “Seven”. Ad accompagnare l’atleta nella trasferta di Hong Kong c’era anche Orazio Arancio, in veste di dirigente federale.

Articolo pubblicato il 30 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus