Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Procedure per acquisti trasparenti
di Pierangelo Bonanno

Nel decreto dell’assessore Chinnici pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 21 maggio 2010. Richiesta di preventivi/offerte ad almeno cinque ditte dall’albo fornitori

Tags: Caterina Chinnici



PALERMO - L’assessore regionale  Caterina Chinnici ha emanato un decreto che disciplina l’ambito di applicazione, i limiti di spesa e le procedure da seguire per l’acquisizione in economia di beni e servizi da parte del dipartimento regionale della Funzione pubblica e del personale regionale, del dipartimento regionale delle Autonomie locali e dell’Ufficio di Gabinetto dell’assessore regionale per le autonomie locali e la funzione pubblica.

In particolare, il decreto del 7 Aprile scorso, pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana n.24 del 21.5.2010, si pone l’obiettivo di regolamentare, con procedure trasparenti, gli acquisti di beni o servizi necessari alle attività dei dipartimenti guidati dall’assessore Chinnici.

La procedura per l’esecuzione delle acquisizioni in economia prevede che l’acquisizione dei beni e servizi in economia potrà essere effettuata in amministrazione diretta oppure a cottimo fiduciario, di conseguenza nell’amministrazione diretta le acquisizioni saranno effettuate con materiali e mezzi propri o appositamente noleggiati e con personale proprio, a differenza del cottimo fiduciario, caso nel quale le acquisizioni di beni e servizi avverranno mediante affidamento a persone o imprese.
La scelta dell’impresa presso cui effettuare l’acquisizione dovrà avvenire mediante gara informale con richiesta di preventivi/offerte ad almeno 5 ditte; ai fini dell’individuazione delle imprese da invitare a presentare i preventivi/offerte si dovrà fare ordinariamente ricorso all’albo dei fornitori istituito presso il dipartimento regionale della Funzione pubblica e del personale regionale.

La richiesta dei preventivi/offerte dovrà contenere una serie di dati di interesse come: l’oggetto della prestazione; le caratteristiche tecniche; le qualità e le modalità di esecuzione; le eventuali garanzie richieste; i criteri di scelta del contraente; i prezzi; le modalità di pagamento.
Tra i preventivi acquisiti, se la prestazione oggetto dell’acquisizione dovrà essere conforme a specifici disciplinari tecnici, oppure si riferirà a nota specialità, sarà prescelto quello con il prezzo più basso. Negli altri casi la scelta potrà anche essere effettuata, con adeguata motivazione, sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. I preventivi saranno esaminati da una commissione composta dal titolare del potere di spesa o da un suo delegato, da due funzionari all’uopo individuati in relazione alla natura dei beni e servizi da acquisire.

La commissione si occuperà di redigere e sottoscrivere il verbale di ricognizione dei preventivi, individuando l’impresa a cui sarà aggiudicata l’acquisizione e, nei casi previsti, si effettueranno le dovute comunicazioni all’Osservatorio regionale lavori pubblici. La fornitura dei beni e la prestazione dei servizi saranno soggette, entro 20 giorni dall’acquisizione, a collaudo o ad attestazione di regolare esecuzione da parte del consegnatario dell’ufficio presso il quale sarà stato fornito il servizio medesimo.

Il collaudo sarà eseguito da un’apposita commissione o da funzionari appositamente incaricati. La commissione di collaudo sarà nominata annualmente dal dirigente generale del dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale regionale. L’attestazione di regolare esecuzione della fornitura sarà sottoscritta previa verifica dal consegnatario dell’ufficio presso il quale è stata effettuata la fornitura.
Nel caso d’inadempimento grave, precisa lo stesso decreto, l’Amministrazione potrà, altresì, previa denuncia scritta, procedere alla risoluzione del contratto, salvo, sempre, il risarcimento dei danni subiti.

Articolo pubblicato il 26 maggio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus