Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Messina - Strade provinciali, oltre 15 milioni di euro per intervenire con 16 progetti
di Francesco Torre

Previsto anche il collegamento tra Brolo e Piraino che incide per 3,6 mln € sull’importo complessivo. Ammodernamento e riqualificazione della rete. Subito appaltabili 11 opere

Tags: Messina, Rete Stradale



Messina - “Interventi di riqualificazione funzionale su larga scala, attraverso piani provinciali sulla rete finalizzati al miglioramento complessivo della qualità ed efficienza della offerta di trasporto, delle condizioni di sicurezza della circolazione, al riequilibrio tra livello qualitativo della rete primaria rispetto a quella secondaria, al miglioramento della accessibilità nelle aree produttive ed interne, nonché al collegamento con i nodi strategici”.
 
Come sempre, i capitoli di spesa della Regione Siciliana hanno titoli che sembrano paragrafi di romanzi, così generici da far intendere quanto la discrezionalità sia assoluta, e per certi versi anche abbastanza criptici. In questo caso, però, la traduzione di quanto riportato sopra per il comune cittadino della provincia di Messina è facile da effettuare nonché di buon auspicio: l’assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità ha ammesso a finanziamento ben sedici progetti della Provincia Regionale di Messina riguardanti l’ammodernamento e la riqualificazione della rete stradale, per un totale di 15 mln 184 mila euro.

Addirittura, per undici di questi progetti si potranno avviare subito le procedure per l’espletamento delle gare d’appalto. E si tratta di interventi importanti come l’ampliamento e l’ammodernamento della strada 141 di collegamento tra Brolo e Piraino (quasi 3,6 mln di euro), la messa in sicurezza dei poli culturali sul circuito turistico dell’isola di Vulcano (1,8 mln), della riqualificazione delle strade provinciali 60 e 61 di Monforte San Giorgio e della ricostruzione del ponte in contrada Cancellieri (1 mln di euro), dell’ammodernamento della strada di collegamento tra Rodì Milici e Fondachelli Fantina (1,5 mln).
Insomma, i soldi ci sono, e non ci dovrebbero essere dunque più scuse per un reale ripristino di condizioni di decenza delle arterie provinciali. Monitoreremo nei prossimi mesi l’andamento di questi lavori.

Il quadro degli interventi, comunque, si completa con le seguenti strade provinciali: Motta Camastra (500 mila euro); bretella di collegamento tra il Comune di Malvagna e la Valle dell’Alcantara (500 mila); San Fratello (400 mila); Sant’Angelo di Brolo (350 mila); bretella di collegamento tra il Comune di Graniti e la Valle dell’Alcantara (300 mila); Furci Siculo (200 mila); Forza d’Agrò (200 mila). A questi vanno aggiunti altri 5 progetti che saranno attuabili solo in un secondo momento: Calvaruso, strade provinciali 176 e 141, Rometta e Sinagra.

Articolo pubblicato il 13 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐