Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

“Entro il 2010 sicuro: è interesse dell’amministrazione erogare i trenta milioni già ai primi di dicembre”
di Lucia Russo

Il dg dell’Agenzia regionale per l’impiego, Alessandra Russo, spiega il perchè dei ritardi e assicura la pubblicazione a novembre. Sistema informativo, scheda tecnica e modello di domanda già dalla prossima settimana sul sito internet

Tags: Lavoro, Disoccupati, Alessandra Russo



Palermo – “I due decreti assessoriali del 17 settembre sono stati inviati per essere pubblicati in Gazzetta, ma ho accertato ieri sera che non è stato fatto per cui ho detto di pubblicarli intanto sul sito” così ci ha detto ieri Alessandra Russo dirigente generale ad interim dell’Agenzia regionale per l’impiego.
Ci sono difficoltà per la messa a disposizione delle risorse del Fondo sociale europeo da parte del dipartimento regionale della Programmazione?
“Per quanto riguarda le risorse emesse dall’Autorità di gestione, ci sta arrivando la comunicazione, non ci sono assolutamente problemi. Noi stiamo cercando di accelerare di più i tempi, invece di fare il decreto del dirigente generale e poi il bando stiamo cercando di unificare le due procedure in un unico atto, stiamo facendo un manuale delle procedure che metteremo da qui alla prossima settimana sul sito in maniera tale da anticipare, attraverso l’informazione ai soggetti, tutte quelle che sono le procedure che devono attivare. Mettiamo tutto disponibile sul sito, in modo che gli interessati possono iniziare ad inserire la domanda, la scheda tecnica, e svolgere tutte le operazioni che sono necessarie. Così quando il bando verrà registrato alla Corte dei conti, le aziende dovranno solamente fare “invia” per fare partire le istanze. Questo ci farà recuperare circa un mese che abbiamo conteggiato di tutte le procedure previste dalla fissa di controllo”.

Ma è stato mandato alla Corte dei Conti il decreto dirigenziale?
“No il decreto dirigenziale non è stato mandato, perché lo stiamo unificando con il bando. Invece di mandare prima il decreto dirigenziale, aspettare che venisse registrato e poi mandare il bando, stiamo praticamente unificando in un unico atto”.

Però quello che era stato detto in conferenza stampa sabato 18 settembre, cioè che lunedi 20 il decreto dirigenziale sarebbe andato alla Corte dei conti non è avvenuto! Abbiamo ricevuto lettere di disoccupati che hanno scritto: “il mio datore di lavoro non ha trasformato il mio contratto a tempo indeterminato, pur essendo io un lavoratore svantaggiato, perché il decreto non è uscito sulla Gazzetta ufficiale…
“Ma cosa c’entra! Il decreto riconosce le assunzioni dalla data di pubblicazione della legge, per gli aiuti al lavoro (6 agosto 2009) e per i contributi fissi dalla data di pubblicazione del decreto. Non riesco a capire cosa c’entra”.

Il datore dal momento in cui non vede il decreto non agisce non ha la sicurezza della liquidità. Se fosse uscito il decreto sulla gurs, invece...
“Mi dispiace perché se avesse trasformato subito, ne avrebbe beneficiato. Mi scusi questa è una cosa pretestuosa”.

Sì ma la legge sui contributi è dell’agosto 2009 e si aspetta da novembre 2009 il decreto...
“Mi scusi ma di questo non ne deve parlare con me, io all’Agenzia dell’impiego mi sono insediata a luglio 2010”.

Comunque avete preso altre decisioni rispetto alla conferenza stampa.
“Ci siamo resi conto che se avessimo seguito quella procedura avremmo allungato di molto i tempi, abbiamo rivisto il tutto per ridurre i tempi”.

Alla conferenza stampa è stato detto che il lunedi il decreto sarebbe andato alla Corte dei conti e poi tra quindici giorni presumibilmente, visto che era tutto in regola, sarebbe andato in Gazzetta.
“Io non ho detto questo”.

È vero, lo ha detto l’assessore, abbiamo registrato la conferenza stampa.
“Sarà stato un errore”.

Dottoressa, ma siamo sicuri che nel 2010 ce la possiamo fare ad immettere questi soldi nel sistema?
“Nel 2010 noi ce la faremo, glielo assicuro io, perché è nell’interesse dell’amministrazione erogare le somme entro il 2010, entro i primi di dicembre”.

Bene noi lo pubblicheremo domani.
“L’amministrazione sta cercando di anticipare i tempi, anche in assenza del bando, noi metteremo sul sito tutta la documentazione ed il sistema informativo”.

Sul sito dell’assessorato al Lavoro?
“Sul sito internet dell’Agenzia per l’impiego dell’assessorato regionale Lavoro. Nel bando ci sarà una data a partire dalla quale gli interessati dovranno fare un “clic” e mandare la posta certificata. Esauriremo le istanze pervenute con posta certificata in ordine di tempo”.

Volevo intervistare l’assessore Piraino ma mi hanno detto che le deleghe non sono state decretate...
“Sì non sono state decretate le deleghe, io stessa ancora non ho avuto modo di spiegargli cosa si sta facendo, ma non per questo nel frattempo ci fermiamo. Secondo la procedura prima impiantata, appena arrivavano le istanze avremmo dovuto fare un decreto di approvazione delle istanze, mandarlo alla Corte dei conti, aspettare la registrazione e poi erogare. Saremmo andati a finire a febbraio 2011, anche se il bando fosse stato pubblicato il 18 di settembre. Invece stiamo cercando di trovare una procedura perché essendo “a sportello” potremmo bypassare tutte queste cose. Ripeto se stiamo prendendo tempo è perché è interesse dell’amministrazione venire incontro alle aziende ed erogare assolutamente entro i primi giorni di dicembre”.

Dunque decreti già pubblicati a novembre 2010?
“Anche prima guardi. Da parte del Dipartimento c’è la massima attenzione a questo, proprio perché ci rendiamo conto delle aspettative che vengono create, ma soprattutto di dare certezza, trasparenza e celerità nelle procedure. Abbiamo studiato a tavolino come fare per anticipare i tempi, altrimenti per l’erogazione saremmo finiti al 2011. Ho già il sistema informativo pronto, lo dobbiamo testare la prossima settimana. Metteremo sul sito: sistema informativo, manuale per le imprese e  tutte le comunicazioni per i consulenti del lavoro, che sono poi quelli che materialmente caricano le informazioni, in maniera tale che nel frattempo va avanti la procedura amministrativa. Quando la Corte dei conti registrerà il provvedimento, che ha il bando dentro, e pubblicheremo il bando sulla Gurs, da quella data i consulenti devono solo mandare un email”.

Dunque se ho capito bene, prima ancora della pubblicazione del bando sulla Gurs, fornirete materiale informativo sul sito?
“Assolutamente sì. Considerato che è una procedura “a sportello” e che c’è un termine a partire dal quale si può mandare, è ovvio che io non li posso mettere lo stesso giorno in cui scatta il termine, le devo dare prima queste informazioni, inclusa la scheda tecnica e il modello dell’istanza”.

Articolo pubblicato il 07 ottobre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Duemila disoccupati bloccati dalla Pa -
    Attese. Imprese e disoccupati aspettano le risorse Fse.
    Priorità per Piraino. Dal neo-assessore regionale Andrea Piraino si attende la massima attenzione agli interventi per la lotta alla disoccupazione, la più alta in Italia (15,1%).
    Decreto Leanza del 17 settembre. Il decreto assessoriale firmato dall’ex assessore Lino Leanza non è stato ancora pubblicato sulla Gazzetta ufficiale e nemmeno quello dirigenziale.
    (07 ottobre 2010)
  • “Entro il 2010 sicuro: è interesse dell’amministrazione erogare i trenta milioni già ai primi di dicembre” -
    Il dg dell’Agenzia regionale per l’impiego, Alessandra Russo, spiega il perchè dei ritardi e assicura la pubblicazione a novembre. Sistema informativo, scheda tecnica e modello di domanda già dalla prossima settimana sul sito internet
    (07 ottobre 2010)


comments powered by Disqus
Alessandra Russo dirigente generale ad interim dellAgenzia regionale per limpiego
Alessandra Russo dirigente generale ad interim dellAgenzia regionale per limpiego