Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Mpa lancia consultazione nelle Regioni del Sud
di Raffaella Pessina

Decisione del Comitato federale per iscritti e simpatizzanti del movimento. A novembre 5 sedute Ars e documenti finanziari in attesa

Tags: Ars, Raffaele Lombardo, Fabio Mancuso, Consultazioni, Mpa



PALERMO - Cinque sole sedute a novembre e una sola, per ora, a dicembre, con i documenti finanziari che attendono di essere approvati entro fine anno, pena il solito esercizio provvisorio per i primi 3 o 4 mesi del 2011. Questa è la radiografia dei lavori a Palazzo dei Normanni, dove i partiti non riescono a trovare gli accordi, soprattutto per quello che si deve approvare nella cosiddetta “finestra legislativa” all’interno della sessione di Bilancio.

Nella seduta di mercoledì scorso ben poco si è fatto: ha prestato giuramento ed è stato insediato nelle funzioni di deputato supplente Salvatore Giuffrida, catanese, subentrato a Fausto Fagone. Giuffrida ha aderito al gruppo parlamentare dell’Udc - verso il partito della nazione.

Nel corso della stessa seduta è stata ufficializzata la nomina del vice presidente della Regione. Si tratta dell’assessore all’Energia Giosuè Marino, scelto dallo stesso Lombardo. Una nomina a sorpresa quella di ieri perché tutti si aspettavano la nomina di Massimo Russo o di Gaetano Armao.

Ieri mattina, intanto, sono state approvate dalla Commissione Legislativa Lavoro le norme di stabilizzazione del personale precario negli enti locali e si presume che il provvedimento verrà esitato la prossima settimana. Sarà incardinato infatti nella seduta del 7 dicembre ed esitato probabilmente il giovedì della stessa settimana. Quella che doveva essere solo una breve parentesi, si è trasformata in uno spazio di due settimane all’interno della sessione di bilancio.

Intanto, è nell’occhio del ciclone Sicilia e-servizi, una delle partecipate della Regione. La magistratura ha deciso di vederci chiaro sulle dinamiche finanziarie della società per azioni che dal 2006 ad oggi ha usufruito di commesse per 400 milioni di euro. Martedì scorso il nucleo di polizia tributaria ha ascoltato il deputato del Pdl Fabio Mancuso, firmatario di un’interrogazione in cui si paventavano gravi irregolarità nella gestione della società a favore dei privati (Accenture e Engineering) che avrebbero “prestato” manager con tariffe da mille euro al giorno. Anche la Corte dei Conti indaga su questa società e sulle spese sostenute (circa 4 milioni di euro) per l’aggiornamento di una banca dati giuridica.

Il presidente di Sicilia e-Servizi, Emanuele Spampinato, ha inoltrato ieri in mattinata una replica in cui precisa che gli incarichi affidati alla società Boardless Srl ammontano a un massimo di 50.000 euro più iva.
Il partito di Raffaele Lombardo, l’Mpa, si muove anche a livello nazionale. Il Movimento ha fatto sapere, in una nota, che “se non interverranno fatti nuovi nei prossimi giorni, non ci sono le condizioni affinché la delegazione del Mpa in Parlamento possa votare la fiducia al governo, specie dopo quanto deliberato dal Cipe contro il Sud nel corso dell’ultima seduta”.

La decisione è stata esplicata nel corso del Comitato Federale, la cui riunione si è conclusa mercoledì a tarda sera nel Palazzo Marini a Roma. Nello stesso incontro, il Comitato Federale ha deliberato “di lanciare la consultazione popolare di rifondazione autonomista in tutte le regioni del Sud, a cominciare dalla Sicilia con l’intenzione di favorire la formazione dal basso della classe dirigente, che sarà democraticamente espressa da iscritti e simpatizzanti del movimento presenti in ogni comune”.

Articolo pubblicato il 03 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐