Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Messina - Il mistero di Feluca e Newco al Comune grande confusione
di Francesco Torre

Da chiarire anche quale soluzione si prevede per la chiusura della vertenza con i 17 dipendenti. Dubbi sul futuro della società. E intanto scompaiono sito e numero di telefono

Tags: Feluca, Newco, Rete Civica



 MESSINA - “Il numero di telefono della società Feluca? Il Comune non ha alcuna società con questo nome, anzi non ha nessuna società proprio”. L’informazione, udite udite, proviene dal centralino del Comune di Messina e viene proferita da una voce di donna, una voce sicura pronta a spiegare: “Al limite con la società Feluca il Comune collabora”.
Castronerie a parte (ci scusi la dipendente - di cui purtroppo non conosciamo il nome - se abbiamo voluto citare spezzoni di un fresco ed esilarante dialogo telefonico, ma è possibile che tra tutti i dipendenti di Palazzo Zanca venga assegnata al centralino proprio la più disinformata?), chiunque non conoscesse la storia e le vicissitudini delle società partecipate comunali oggi potrebbe porsi dei seri dubbi sui rapporti che intercorrono tra il Comune e la società di cui è maggiore azionista, per l’appunto Feluca.
Qualche dato: la società Feluca Spa al momento non risulta nell’elenco telefonico. Pazienza, direte voi, basterà cliccare il nome su Google per avere tutte le informazioni e i contatti necessari. Niente da fare, purtroppo nemmeno il web ci aiuta. E se si chiama il centralino del Comune, la risposta potrebbe essere la stessa che abbiamo ricevuto noi. Ma c’è di più. Fino a qualche tempo fa la società Feluca aveva un proprio sito. Oggi, invece, digitando www.feluca.it si viene indirizzati direttamente sul portale del Comune di Messina. Ciliegina sulla torta? Nell’elenco telefonico presente sulla Rete civica del Comune alla società Feluca è associato sì un numero di telefono, ma se si prova a comporlo un’altra signora (con una voce più gradevole di quella della dipendente di Palazzo Zanca, è giusto dirlo) ci dirà prontamente che il numero selezionato è inesistente.
Ora questo guazzabuglio potrebbe anche sembrare divertente, il solito racconto kafkiano di burocrazia malata e contorta. Peccato, però, che il caos di cui sopra è lo stesso che governa attualmente il piano di riconversione della società Feluca da parte del Comune e della Provincia regionale di Messina, predisposto dall’esperto Dario Latella. Sebbene, infatti, le Giunte dei due enti abbiano detto sì al nuovo impianto, i Consigli ancora non si sono pronunciati. Cosa del tutto normale, dal momento che non è chiaro di cosa si dovrebbe occupare nello specifico questa Newco, né quale soluzione si prevede per la chiusura della lunghissima vertenza con i 17 dipendenti della “vecchia” società.
Insomma, il momento è di transizione, e pare durerà ancora a lungo. Ma dotarsi di un telefono come qualsiasi ufficio pubblico, nel frattempo, è chiedere troppo?
 
 
 

Articolo pubblicato il 19 febbraio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus