Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Oggi l’inaugurazione della più grande fabbrica di pannelli
A Catania taglio del nastro allo stabilimento di 3Sun, joint venture Enel-Stm-Sharp. Conti: “Utilizzerà l’innovativa tecnologia a film sottile per il fotovoltaico”

Tags: Fotovoltaico, Energia, Rinnovabili, Fulvio Conti



ROMA -  Viene inaugurata oggi a Catania la più grande fabbrica di produzione di pannelli fotovoltaici italiana frutto di una joint venture tra Enel Green Power, la giapponese Sharp e Stm. Lo ha annunciato l’ad di Enel, Fulvio Conti, intervenendo alla presentazione, organizzata da Invitalia, degli investimenti giapponesi in Italia.
Conti ha spiegato che si tratta di una fabbrica e di un centro di sviluppo e ricerca che utilizzerà una “innovativa tecnologia a film sottile per il fotovoltaico”. Per ora sarà in funzione il primo modulo da 300 milioni di euro che impiegherà 280 addetti. A regime vi lavoreranno 700 persone.

Un investimento, ha sottolineato Conti, diretto al bacino del Mediterraneo che conta 250 milioni di persone, perché, ha spiegato, esiste “una connessione diretta tra noi e la sponda sud del Mediterraneo” che è “un mercato aperto per noi a cui non possiamo mancare al di là delle insorgenze che speriamo possano risolversi presto”.
Secondo Conti, chi vuole confrontarsi con il Sud Europa e il Nord Africa “trova in Italia terreno fertile”.
La Sharp Corporation è leader a livello mondiale nei cristalli liquidi e nella tecnologia digitale applicata all’elettronica.

Articolo pubblicato il 08 luglio 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus