Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Salute, la guida per viaggiare informati
di Stiben Mesa Paniagua

Si chiama “Se parto per...”, consultabile on-line

Tags: Vacanze, Turismo



CATANIA – L’estate, tempo di ferie e di partenze. Prima di “salpare” verso lontane ed esotiche mete è consigliabile per i cittadini italiani, o meglio per coloro che sono a carico del Servizio sanitario nazionale (Ssn), informarsi sul proprio diritto a ricevere assistenza sanitaria o meno nel Paese estero di destinazione.

Per questo motivo il ministero della Salute ha predisposto una guida interattiva consultabile online, “Se parto per…”, utile per tutti coloro che si spostano per qualsiasi motivo fuori dai confini nazionali: lavoro, ricerca di lavoro, studio, temporaneo soggiorno – turismo, trasferimento di residenza, cure di altissima specializzazione o gravidanza – parto.

La guida permette a tutti gli assistiti ed a tutti gli operatori sanitari di avere informazioni in particolare su come ottenere l’assistenza sanitaria in un qualsiasi Paese del mondo; a chi rivolgersi; come richiedere eventuali rimborsi. Le risposte ottenute possono essere, ad esempio, come questa: “Se ti rechi nel Paese selezionato per temporaneo soggiorno (turismo, motivi personali, etc), ricordati che non è prevista alcuna forma di tutela da parte del Servizio sanitario nazionale (Ssn). È esclusa anche la copertura delle prestazioni di pronto soccorso, quindi ti consigliamo di provvedere, prima della partenza, alla stipula di un’assicurazione sanitaria privata”.

Utilizzarla è semplicissimo, basta andare a questo indirizzo http://www.salute.gov.it/assistenzaSanitaria/paginaInternaMenuAssistenzaSanitaria.jsp?id=897&menu=italiani è rispondere alle tre domande che il sistema richiede: “Se parto per…”, quindi la destinazione; motivo del viaggio; e a quale categoria appartieni, cioè se sei iscritto al Ssn, se possiedi la Team (Tessera europea di assicurazione malattia). Una volta fornite le tre risposte arrivano tutti i consigli per partire in sicurezza.

Articolo pubblicato il 18 agosto 2011 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐